Roberto Saviano indagato per diffamazione dopo la querela presentata da Salvini - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

giovedì 26 luglio 2018

Roberto Saviano indagato per diffamazione dopo la querela presentata da Salvini

Lo scrittore Roberto Saviano risulta indagato dalla Procura della Repubblica di Roma per il reato di diffamazione in relazione alla denuncia presentata dal ministro degli Interni, Matteo Salvini, il 19 luglio scorso. In base a quanto si apprende l'iscrizione viene definita come "atto dovuto".
Nella denuncia il ministro dell'Interno nonché leader della Lega, Salvini fa riferimento ad una serie di affermazioni fatte dallo scrittore  nelle ultime settimane che, a suo dire, sono "lesive della sua reputazione e del ministero dell'Interno stesso".
 Nell'atto depositato in questura a Roma, il ministro cita alcuni giudizi espressi dallo scrittore con video e post su Facebook. In particolare il 21 giugno l'autore di Gomorra ha definito Salvini come "ministro della malavita", aggiungendo: "le mafie minacciano. Salvini minaccia".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700