martedì 5 giugno 2018

Roma: CasaPound impedisce l'insediamento di un mercatino rom abusivo

I militanti romani di CasaPound Italia guidati da Davide Di Stefano, responsabile romano e da Massimiliano Pugliese candidato alla presidenza dell'ottavo municipio questa mattina hanno impedito l'insediamento di un mercatino rom abusivo in via Francesco Acri, zona Montagnola, nell'ottavo municipio della città eterna.
L'area è stata delimitata  con apposito nastro, atto che unitamente alla presenza fisica dei militanti del movimento politico della tartaruga frecciata ha impedito l'insediamento del mercatino e l'allestimento delle postazioni abusive.

I cittadini, dichiara Massimiliano Pugliese candidato Presidente alle elezioni municipali, sono stanchi di assistere quotidianamente a questa espressione di degrado ed illegalità.
I rom che allestiscono il mercato peraltro sono stati spesso protagonisti di episodi di violenza e criminalità.
L'azione di oggi, precisa Davide Di Stefano, responsabile romano di CPI, è la dimostrazione che solo l'entrata di CasaPound in Municipio può cambiare concretamente la vita di questo territorio, devastato negli anni dalla sinistra.
Il 5 stelle ha fallito, il centrodestra si è dimosrato una timida e sterile opposizione.
Il 10 giugno i cittadini hanno veramente la possibilità di cambiare scegliendo CasaPound Italia.

1 commenti:

niente da fare...pensiero e azione in prima persona...da votare anche se uno fosse comunista!!!!!!

Posta un commento