Trento: sabato torna in piazza Forza Nuova. Gli antagonisti annunciano la contromanifestazione - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

mercoledì 18 aprile 2018

Trento: sabato torna in piazza Forza Nuova. Gli antagonisti annunciano la contromanifestazione

Sabato 21 aprile in via San Pietro, a Trento ci sarà un gazebo informativo di Forza Nuova al fine di dare la possibilità ai tanti simpatizzanti e nuovi sostenitori che potranno tesserarsi al movimento politico guidato da Roberto Fiore.
Al gazebo del tesseramento sarà presente anche Luca Castellini, coordinatore del Nord Italia.
Il ritorno di Forza Nuova in una pubblica piazza di Trento, accompagnata dalla presenza del coordinatore del Nord Italia Luca Castellini, non poteva non scatenare polemica politica sostenuta dai militanti del centro sociale Bruno che hanno annunciato la manifestazione antifascista.
D'altronde i militanti del centro sociale Bruno lo avevano pubblicamente promesso: ogni volta che Forza Nuova sarà sulla pubblica via con un gazebo, noi ci saremo per contrastare il fascismo. E cosi avverrà anche sabato 21 aprile quando in piazza ci sarà anche Luca Castellini noto, secondo gli antagonisti, per la sua simpatia per il nazismo. Infatti durante una festa della tifoseria allo stadio Bentegodi nell'estate 2017, precisa una nota diffusa dal Centro Sociale Bruno, ringraziò Adolf Hitler che ha pagato tutto questo e intonò il coro una squadra fantastica fatta a forma di svastica, e non ha mancato l'occasione di rendere onore a Luca Traini dopo la tentata strage di Macerata.
Quello che i militanti di Forza Nuova spacciano per un semplice gazebo del tesseramento locale a Forza Nuova non è altro che il comizio di Castellini nella nostra Trento.
Una data, quella di sabato 21 aprile, troppo vicina al 25 aprile, che viene vista dagli antagonisti come una provocazione legittimata da chi (amministrazione comunale) si riempie la bocca con parole di antifascismo e resistenza.










Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700