Molise regione a immigrati zero: la proposta di Casa Pound - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

mercoledì 18 aprile 2018

Molise regione a immigrati zero: la proposta di Casa Pound

Domenica 22 aprile in Molise ci saranno le elezioni per scegliere il nuovo presidente e consiglio della regione. Il Molise è la più piccola delle regioni italiane a statuto ordinario, appena 300 mila abitanti. Il risultato però sarà seguito con attenzione, perché secondo diversi osservatori potrebbe influenzare questa fase di difficili trattative per la formazione del governo.
Alle elezioni regionali del Molise, è presente con una propria lista Casa Pound Italia, che candida a governatore Agostino Di Giacomo, che in quest'ultimi giorni di campagna elettorale,  ha rilanciato con forza l'idea di una regione Molise ad immigrati zero.
L'immigrazione, secondo l'esponente di Casa Pound,  ha seriamente aggravato i disagi dei cittadini molisani negli ultimi anni: abbiamo assistito a tentati omicidi per una mancata sigaretta, a risse tra immigrati, al dilagarsi dello spaccio e ad arresti per terrorismo, con imam che incitavano gli immigrati ospiti dei centri di accoglienza alla jihad.
 Ad oggi l’immigrazione è soltanto un business sulla pelle degli italiani. È dunque necessario invertire questo fenomeno, che è ben lungi dall’essere irreversibile e incontrastabile. Per di più, il Molise ha dato fin troppo alla causa dell’immigrazione nel nostro Paese, arrivando a ospitare una percentuale di immigrati in relazione alla popolazione superiore all’1%, ben superiore al limite massimo”.
“Al fine di eliminare i disagi e i problemi che si sono verificati finora – ha aggiunto il candidato governatore di Casa Pound proponiamo di chiudere tutti i centri d’accoglienza presenti nel territorio molisano. E di dirottare tutte le risorse impegnate nel business dell’accoglienza su tematiche sociali quali l’istruzione pubblica, i servizi sociali destinati alla prima infanzia e alle agevolazioni per gli anziani e i diversamente abili, e l’edilizia scolastica - ha concluso Di Giacomo - problema particolarmente importante per una regione ad alto rischio sismico come il Molise”.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700