sabato 14 aprile 2018

L'aggressione Usa aiuta i terroristi: gli striscioni di Casa Pound in 100 città d'Italia

L'aggressione Usa aiuta i terroristi. No alla guerra in Siria. Questo è il testo di uno striscione, affisso dai militanti di Casa Pound Italia, in cento città del nord, del centro, del sud, isole comprese d'Italia.
Il senso di questa iniziativa militante contro l'aggressione militare degli Usa ad un paese come la Siria, libero e sovrano, ci viene chiarita, con maggiori dettagli, da una nota, diffusa alla stampa, da parte di Simone Di Stefano, segretario nazionale del movimento della tartaruga frecciata. Nota che pubblichiamo volentieri.


"L'attacco di stanotte alla Siria da parte di Usa, Inghilterra e Francia, sulla base dell'ultima di una serie di fake news diffuse ad arte, rappresenta un attentato alla pace mondiale e alla sicurezza dell'Europa", commenta il segretario nazionale di Cpi, Simone Di Stefano, che aggiunge: "Ancora una volta, la forza occidentale è rivolta verso quella Siria che ancora nel 2010 Giorgio Napolitano, parlando a fianco di Bashar Al Assad, definiva 'esempio di laicità e apertura'. Di nuovo, anziché colpire i terroristi, si attacca chi li combatte sul campo. E tutto questo con il plauso della sinistra politica e intellettuale e senza neanche un governo nazionale nel pieno delle sue funzioni. Serve un esecutivo vero che si opponga a questa follia, se i vincitori delle elezioni ne sono capaci".

0 commenti:

Posta un commento