sabato 14 aprile 2018

Tor Marancia, i centri sociali contestano un gazebo elettorale di CasaPound


Questa mattina un gruppo di antifascisti aderenti ai centri sociali ha provato ad impedire un banchetto di Casapound nel quartiere di Tor Marancia, regolarmente autorizzato, per raccogliere le firme necessaria alla presentazione della candidatura del movimento alle elezioni municipali del Municipio 8 di Roma previste per il 10 giugno.
“Nonostante il tentativo di disturbo -spiega Davide Di Stefano, responsabile romano di Cpi- i nostri militanti hanno difeso fisicamente l’iniziativa, coinvolgendo la cittadinanza che ha continuato a firmare nonostante le grida degli antifascisti”.
“Per l'ennesima volta, gli esponenti della sinistra- continua Massimiliano Pugliese, candidato al consiglio municipale- hanno dimostrato qual è il loro concetto di democrazia: provare a impedire le attività di chi non si allinea ai loro diktat”. 
“Nonostante questo -conclude Pugliese- abbiamo raccolto un grande numero di firme e continueremo a proporre le nostre iniziative in un territorio abbandonato al degrado all'abusivismo e all'immigrazione incontrollata”.

0 commenti:

Posta un commento