Salerno, il coordinatore provinciale Marsicano dice addio ai Fratelli d'Italia - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

martedì 13 marzo 2018

Salerno, il coordinatore provinciale Marsicano dice addio ai Fratelli d'Italia

L'avvocato Nanni Marsicano, coordinatore provinciale del partito guidato da Giorgia Meloni in provincia di Salerno dice addio a Fratelli d'Italia rassegnando le proprie dimissioni pochi giorni dopo la fine della campagna elettorale. L'avvocato si dimette da tutti gli incarichi di partito, sia nel coordinamento provinciale che nell'assemblea nazionale di cui era membro.
Ed in una nota, diffusa alla stampa, spiega le ragioni di questo addio. L'attacco dell'avvocato Marsicano è rivolto direttamente al responsabile nazionale dell'organizzione Francesco Lollobrigida ed alla leader Gioriga Meloni per la mancata espulsione del consigliere regionale Luciano Passariello, coinvolto dopo l'inchiesta di Fanpage nello scandalo Sma.
La mancata espulsione del consigliere Passariello, secondo Marsicano, ha evidenziato una gestione troppo padronale del partito che ha comportato un risultato elettorale inferiore alle attese in una regione come la Campania, soprattutto in provincia di Salerno.
Il silenzio della Meloni sulla vicenda Passariello, è stata la tomba morale e politica di Fratelli d'Italia precisa Marsicano,al quale si aggiungono scelte poco felici sulle candidature per le politiche dello scorso 4 marzo in provincia che hanno provocato un arretramento del partito in provincia di Salerno sia in termini di consensi che di rappresentanza territoriale.
Un addio amaro e senza possibilità di ritorno quello dell’avv. Marsicano che continuerà a fare politica per il Cilento e per il Cdx, fa sapere. Al momento nessuna adesione a “nuovi” partiti, da parte di Marsicano, ma si segnala un forte “avvicinamento” politico alla Lega di Salvini. Partito che ha conseguito ottimi risultati politici nel Cilento e in tutta la provincia di Salerno.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700