lunedì 26 marzo 2018

Macerie post voto, Pagano chiama a raccolta i fratelli casertani

Dopo il risultato al di sotto delle aspettative, conseguito da Fratelli d'Italia alle ultime elezioni politiche di domenica 4 marzo con il 4,27% dei consensi conquistati alla Camera dei Deputati a Caserta e provincia, percentuali non sufficiente a conquistare l'eletto, il coordinatore provinciale Enzo Pagano, candidato non eletto al Senato dietro alla deputata uscente Giovanna Petranga,  ha convocato per questa sera una riunione di partito per analizzare il dato elettorale e rispondere alla domanda tanto caro a Lenin, che fare?
Una riunione alla quale è prevista la partecipazione di tutti i dirigenti provinciali del partito guidato da Giorgia Meloni, a partire da quei nomi che erano stati candidati alle ultime politiche.
L'obiettivo è quello di mettere da parte la delusione per la mancata elezioni di candidati del partito sia alla Camera dei Deputati che al Senato della Repubblica e organizzare il partito per le prossime sfide elettorali, a cominciare dalle prossime elezioni amministrative di tarda primavera e le successive elezioni regionali.
Secondo i soliti esperti di politica casertana, non tutti i dirigenti di Fratelli d'Italia hanno dato la disponibilità a partecipare alle riunione organizzativa dal presidente provinciale Enzo Pagano.
Per un nome che ha pubblicamente aderito, Giovanna Petrenga,deputata uscente, eletta alle politiche del 2013 con Forza Italia ed approdata successivamente in Fratelli d'Italia, non confermata nemmeno nel proporzionale toscano nel quale la Meloni l'aveva candidata, ce n'è uno che potrebbe dare forfait: quello di Gimmi Cangiano, componente del direttivo nazionale di Fratelli d'Italia che non ha digerito il pessimo risultato delle urne.
Resta da scoprire, se la sua assenza, se confermata, sarà sintomo di una momentanea disaffezione alla politica, o di un interessamento ad altre forze politiche di centro destra che hanno conseguito risultati elettorali migliori di Fratelli d'Italia come anche la Lega.




0 commenti:

Posta un commento