Di Stefano ammette la sconfitta di CasaPound: penalizzati dal blackout mediatico - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

lunedì 5 marzo 2018

Di Stefano ammette la sconfitta di CasaPound: penalizzati dal blackout mediatico

Intervistato nella lunga diretta della 7 Maratona Mentana il candidato premier di CasaPound Simone Di Stefano ha ammesso la sconfitta "se si confermano i dati delle proiezioni che ci danno sotto l'1%" e poi ha sostenuto un prolungato battibecco prima con Enrico Mentana, in alcuni momenti palesemente stizzito ("ma come, io sono venuto pure a discutere con lei nella vostra sede") e poi con Lucia Annunziata: "Siamo stati sistematicamente penalizzati da un'informazione televisiva che non ci ha dato mai spazio". In particolare alla conduttrice di "In mezz'ora" che ricordava la sua presenza in trasmissione con uno share record del 10% ha replicato che in tutto l'arco della trasmissione non gli era stato permesso di presentare il programma e le posizioni politiche del Movimento. Lucia Annunziata ha ribadito il suo diritto di stabilire di che cosa si dovesse parlare  nella sua trasmissione. 
Nell'analisi del voto generale Di Stefano, pur riconoscendo il successo della Lega, grazie anche alla straordinaria visibilità mediatica di Salvini, ha ribadito che non ci sarà un governo sovranista ma "tecnico". 

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700