sabato 24 febbraio 2018

Milano, la polizia sgombera il presidio studentesco contro CasaPound

Comincia a Milano il sabato di passione, con rischi per l'ordine pubblico nel capoluogo lombardo (per le manfestazioni in programma dell'estrema destra e relative controdimostrazioni antifasciste), a Roma, per la grande manifestazione nazionale antifascista indetta da Arci, Anpi e Cgil dopo il raid razzzista di Macerata, e Palermo, dove Forza Nuova, con Roberto Fiore, va a esprimere solidarietà  al suo dirigente picchato da un gruppo di antifascisti. 
Attimi di tensione si sono verificati, in centro a Milano, nel luogo dove nel primo pomeriggio Casapound terrà un comizio elettorale. Una trentina di studenti, infatti, sono saliti sul vicino monumento in piazza Cairoli ma sono stati fatti scendere con la forza dalla polizia perché la manifestazione non era autorizzata.  Non si registrano feriti ma solo qualche lieve contuso perché al rifiuto degli studenti di ritirarsi, gli agenti sono intervenuti, senza cariche, trascinandoli giù mentre loro facevano opposizione tenendosi gli uni con gli altri per le braccia. Dopo essere stati sgomberati hanno dato vita a un corteo estemporaneo verso il Duomo scandendo slogan antfascisti.

0 commenti:

Posta un commento