martedì 27 febbraio 2018

L'Aquila: aderiscono a CasaPound un sindaco, un assessore, 5 consiglieri comunali




Con l’adesione a CasaPound di un sindaco e altri sei tra assessori e consiglieri comunali del comprensorio aquilano, il movimento si radica sempre di più sul territorio. L'annuncio è stato dato nel corso dell’incontro che il Segretario nazionale Simone Di Stefano ha tenuto oggi proprio a L'Aquila con i cittadini e la stampa del capoluogo abruzzese.
“L’adesione più importante – spiega Simone Laurenzi, coordinatore regionale della tartaruga frecciata – è senz’altro quella del primo cittadino di San Pio delle Camere Pio Feneziani: si tratta del secondo sindaco aderente a CasaPound a livello nazionale, oltre che di una figura conosciuta e già attiva in passato all’interno della destra politica locale. A lui si aggiungono l’assessore del comune di Capitignano Daniele Fulvimari e i consiglieri Marcello Sidoni e Nicola Ursini (San Pio delle Camere), Massimo D’Alfonso (Collepietro), Marco Antonio Accianelli e Riccardo Ferri (Tione degli Abruzzi)".
"Durante questa campagna elettorale – prosegue l'esponente di CasaPound – abbiamo avuto l’opportunità di riallacciare tanti contatti con i membri di una comunità che sembrava dispersa, ma che è pronta a ricompattarsi attorno alla nostra bandiera. Molti, tra cui l'ex sindaco di Pescina Vincenzo Parisse, si sono messi a disposizione del nostro movimento perché riconoscono in esso l’erede di una lunga e gloriosa tradizione politica e un punto di riferimento serio e credibile a difesa della sovranità nazionale”.
“Sono sicuro – conclude Laurenzi – che grazie all’apporto dei nostri militanti, dei simpatizzanti e di tutti i veri patrioti quest’avventura elettorale si concluderà nel migliore dei modi, consentendo a CasaPound di portare i suoi uomini e le sue donne in Parlamento per difendere senza compromessi l’Italia e gli Italiani”.

0 commenti:

Posta un commento