Azione studentesca conquista la Consulta toscana: eletto il responsabile pistoiese - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

mercoledì 14 febbraio 2018

Azione studentesca conquista la Consulta toscana: eletto il responsabile pistoiese

Ha destato grande scalpore la conquista del vertice della Consulta regionale studentesca toscana da parte di Azione studentesca, il movimento giovanile identitario, tanto da meritare un servizio del Fatto Quotidiano. Sta suscitando invece polemiche nei social l'esplicita presa di distanze del vincitore, Dario Baldassari, dalla tradizione neofascista: siamo al tempo stesso anticomunisti e antifascisti. Una presa di distanze smentita seccamente dal movimento identitario che annuncia querela contro il giornale diretto da Marco Travaglio Questo invece il comunicato di AS per celebrare la clamorosa vittoria

Dopo le strepitose vittorie nelle elezioni studentesche di Firenze, Prato e Pistoia, che hanno avuto risalto nazionale e portato la giovane destra alla ribalta, arriva un altro risultato storico per Azione Studentesca: Dario Baldassari - già Presidente della consulta provinciale di Pistoia e responsabile locale del nostro movimento - è stato eletto rappresentante della consulta regionale toscana. 
Il nostro programma, fondato sulla volontà di far conoscere e questo organo e di metterlo a disposizione del mondo studentesco, ha raggiunto la maggioranza assoluta dell’assise. Si tratta di un risultato storico per la destra giovanile italiana, che mai aveva espresso una così alta carica all’interno della rappresentanza studentesca, sopratutto in una regione politicamente “ostile”.
Il duro lavoro dei nostri militanti, finalmente, è stato ripagato. Siamo la sola realtà studentesca che ha saputo coniugare la militanza di strada con la capacità di radicamento nelle scuole, l’elaborazione culturale con l’ascolto delle problematiche dei territori, la ribellione giovanile con la proiezione politica negli organi istituzionali. 
La destra identitaria, da sola, è riuscita a fare nelle scuole quello che nessun partito politico ha mai fatto alle urne: ribaltare un esito già scritto per scrivere una nuova pagina di storia. Qualche anno fa ci contavamo sulle dita di una mano: oggi rappresentiamo più di 160.000 studenti toscani.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700