venerdì 19 gennaio 2018

Mantova, CasaPound entra in Consiglio con l'ex leghista De Marchi

CasaPound 'conquista' un consigliere comunale a Mantova. Si tratta di Luca De Marchi, che, eletto nel 2015 con la lista civica "De Marchi per Mantova", oggi, in una conferenza stampa che si è tenuta in Comune, ha annunciato il passaggio a Cpi e la nascita del gruppo consiliare con il simbolo della Tartaruga frecciata. 
De Marchi, 55 anni, security manager, è stato una figura storica della Lega Nord mantovana, in cui ha ricoperto l'incarico di capogruppo consiliare. Fu silurato nel 2014 dal commissario Davide Boni per le posizioni oltranziste sui Rom: aveva promesso al sindaco di ritirare l'appoggio della Lega a una mozione di sfiducia in cambio della cacciata dei nomadi dalla città. Pronta la sconfessione e la destituzione: il capogruppo - spiegò il commissario - non poteva dettare la linea politica senza consultarsi con lui. La sua lista civica nel 2015 raccolse il 4% contribuendo alla sconfitta del centrodestra. De Marchi sarà anche il candidato alla Camera di CasaPound nel collegio uninominale di Mantova.

«Siamo felici di accogliere Luca De Marchi tra le le nostre fila e di schierarlo in un prima linea con la candidatura all'uninominale - sottolinea il vicepresidente di CasaPound Italia Marco Clemente, oggi presente in conferenza stampa - Siamo certi, che sarà in grado di raccogliere un ampio consenso attorno alla sua candidatura grazie alla capacità più volte dimostrata sul campo di dare voce, senza compromessi, alle istanze dei cittadini mantovani». 

«Con il passaggio di De Marchi a Cpi - aggiunge Clemente - salgono a 15 i nostri rappresentanti nei Comuni: dal sindaco di Trenzano (Brescia) Andrea Bianchi al vicesindaco di Montelibretti (Roma) Giuseppe Gioia, passando per i consiglieri comunali eletti a Bolzano, Grosseto, Lucca, Todi, Isernia, solo per citare alcuni esempi, a cui si aggiungono diversi consiglieri municipali, l'ultimo dei quali, Luca Marsella, eletto a Ostia (230mila abitanti), con il 9% dei voti. La sfida di CasaPound non si ferma qui, però - conclude il vicepresidente di Cpi - a Mantova, come negli altri collegi della Lombardia, stiamo raccogliendo le firme per presentare la lista alle Regionali in sostegno di Angela De Rosa presidente e siamo certi che, anche con il contributo di De Marchi, potremo raggiungere un risultato di tutto rispetto».

0 commenti:

Posta un commento