venerdì 19 gennaio 2018

In memoria di Jan Palach una mostra a Palermo

Il 19 gennaio di 49 anni moriva Jan Palach, il patriota cecoslovacco datosi fuoco sulle scale della biblioteca nazionale di piazza San Venceslao, a Praga.
Jan, non ancora ventenne, era uno studente di filosofia all'Università di Praga. Scelse il martirio per poter gridare al mondo una parola proibita: libertà.
Un mondo che era restato muto davanti all'aggressione sovietica.
In suo ricordo, in memoria del suo sacrificio, a Palermo, la comunità militante Audaces, in collaborazione con il centro librario Occidente ha organizzato una mostra fotografica sulla primavera di Praga e sul sacrificio di Jan Palach,
Una mostra, come ci conferma un breve comunicato diffuso alla stampa, visitabile presso la sede di via Vincenzo Li Muli 110 per la durata di un mese. La mostra è realizzata da 70 fotografia in formato A3 che immortalano le fasi drammatiche in cui un popolo si ribella al terrore sovietico, che risponde con i carri armati soffocando nel sangue la battaglia per la libertà di un popolo.

0 commenti:

Posta un commento