giovedì 18 gennaio 2018

Aggressioni neofasciste, per il titolista di Repubblica arriva la mappa interattiva per monitorarle. Peccato che esista da almeno 15 anni

(G.p) Leggendo il quotidiano La Repubblica nella sua versione on line scopro un interessante articolo cosi titolato: Aggressioni neofasciste, arriva la mappa interattiva per monitorarle sul territorio.

Una mappa realizzata sulla base degli articoli usciti sulla stampa nazionale e locale arricchita dalle segnalazioni degli utenti. Una classificazione di aggressioni ed attentati che permette di notare come agiscano i militanti neofascisti e in quali territori siano più presenti.
Grazie a questa classificazione l'opinione pubblica è venuta a conoscenza che nelle 106 aggressioni inserite nella mappa più della metà sono state compiute da CasaPound Italia, che tra le varie organizzazioni fasciste e naziste è di certo quella con la presenza più solida e massiccia sul territorio.

Peccato che questa mappa, come ci ricorda anche la collega Chiara Baldi, nell'articolo in questione, esiste da ben 15 anni nella sezione antifascista del sito isola nella rete, sito sicuramente mai visitato dal titolista del quotidiano La Repubblica.

0 commenti:

Posta un commento