sabato 13 gennaio 2018

Ad Ostia CasaPound dichiara "guerra" anche ai Rom: "abbiamo liberato le strade dai mercatini abusivi".


Continua (e si evolve) la lotta all’abusivismo dei militanti di CasaPound ad Ostia. Così, dopo le ronde sulla spiaggia per "cacciare" gli ambulanti irregolari dal litorale romano, arrivano quelle ai mercatini illegali gestiti dai nomadi. La nuova “battaglia” della tartaruga frecciata è stata documentata con un video sulla pagina Facebook del consigliere del X Municipio Luca Marsella.

Il blitz è avvenuto ieri mattina durante l’ormai consueto mercatino abusivo di viale della Vittoria. Alcuni militanti di CasaPound, dopo aver chiesto ai Rom la provenienza della loro “roba e dei tablet”, gli hanno intimato - senza alcun gesto violento - di raccogliere la merce e andare via senza più tornare. 

«Sono anni - spiega Marsella - che questa situazione di degrado va avanti nell'indifferenza delle istituzioni. Oltre alle cianfrusaglie che gli abusivi rimediano dal rovistaggio dei cassonetti dell'immondizia, tra il materiale venduto abusivamente ci sono anche generi alimentari di dubbia provenienza e computer ed altri oggetti che molto probabilmente rappresentano refurtive di furti. Ho presentato una mozione in Municipio da oltre un mese ma il M5S preferisce parlare in aula dei cestini degli uffici».

1 commenti:

e daje allo zingaro (poveraccio) poi se è della famiglia spada o casamonica .. allora si cambia atteggiamento! sempre coerenti i ca$$apoundini!

Posta un commento