domenica 17 dicembre 2017

Pappalardo vuole arrestare Mattarella, Gentiloni e i parlamentari abusivi il 21 dicembre


Niente vacanze di Natale per il generale Antonio Pappalardo, leader del Movimento Liberazione Italia. Dopo il primo tentativo rivoluzionario di settembre ed il fallito tentativo della rivoluzione di ottobre, il generale (con vitalizio da parlamentare) che lotta contro la casta non demorde. Infatti il Movimento Liberazione Italia ed il suo leader, lottano, senza tregua e senza fretta, per un'Italia libera e federale. L'unico ostacolo che li separa dalla realizzazione del loro sogno rivoluzionario è il fatto che il Parlamento della Repubblica Italiana, da loro definito illegittimo, è ancora al lavoro.
Infatti i parlamentari "abusivi" ancora non sono stati arrestati e lavorano indisturbati alla Camera dei Deputati ed al Senato della Repubblica, almeno fino al 21 dicembre, giorno in cui il Movimento liberazione Italia ha deliberato di arrestare il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Contestualmente al presidente Mattarella verranno arrestati anche il premier Gentiloni e i ministri tutti.

La data scelta per il terzo tentativo rivoluzionario è il 21 dicembre prossimo.Tutti sono invitati a partecipare, tranne mafiosi, delinquenti e collusi con la politica come ufficialmente proclama, in un post, pubblicato sul proprio profilo Facebook il generale Pappalardo.
L'arresto del Presidente della Repubblica, afferma il leader del Movimento liberazione Italia, verrà compiuto in nome del Popolo sovrano e dell'Arma dei Carabinieri.
D'altronde Pappalardo, nei giorni scorsi, ha pubblicato un video in cui si assume la piena responsabilità di salvare il bel paese con tutti i mezzi legali, per cui il 21 dicembre a Roma ci sarà un continuo e costante tintinnio di manette perché il MLI conta di arrestare tutti i parlamentari.
Ancora non si hanno notizie certe circa il metodo di arrestato. In passato i rivoluzionari del generale  hanno mostrato alla stampa ed all'opinione pubblica che per "arrestare un parlamentare, da loro definito abusivo, è sufficiente leggergli in faccia un semplice comunicato stampa e poi lasciarlo andare.
Il metodo di arresto di Gentiloni, Mattarella e dei parlamentari abusivi, lo scopriremo solo vivendo, come cantava Lucio Battisti, in una splendida canzone. D'altronde dobbiamo solo aspettare 4 giorni.

0 commenti:

Posta un commento