I 100 mila no di Fratelli d'Italia allo ius soli - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

mercoledì 27 dicembre 2017

I 100 mila no di Fratelli d'Italia allo ius soli

(G.p) A tempo quasi scaduto la minoranza di sinistra del Partito Democratico lancia un accorato appello al presidente della Repubblica Sergio Mattarella per un rinvio dello scioglimento delle Camere di 2 settimane al fine di consentire l'approvazione della legge sulla cittadinanza.

Poco importa che lo scorso 23 dicembre al Senato della Repubblica ci sia stata la mancanza del numero legale in Aula.
Una mancanza da imputare non solo all'assenza dei senatori delle forze d'opposizione come il Movimento Cinque Stelle, Lega Nord, Fratelli d'Italia e Forza Italia ma anche soprattutto per l'assenza di ben 29 esponenti del Partito Democratico.
Oggi, a 2 giorni dalla lettera aperta del Movimento Italia senza cittadinanza rivolta al Quirinale per allungare i tempi di questa legislatura Fratelli d'Italia ha consegnato al Presidente della Repubblica 100 mila firme per dire no allo ius soli.
Una legge attraverso la quale, sostiene Giorgia Meloni, Il Partito Democratico e la sinistra vorrebbero rendere automatica la cittadinanza per gli immigrati.Siamo certi che il Capo dello Stato non lascerà inascoltata la richiesta di centinaia di migliaia di italiani: la cittadinanza non si regala.

1 commento:

Banner 700