Forza Nuova e Fiamma Tricolore lanciano il Fronte per la Patria.L'appello a Casa Pound: stiamo uniti - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

domenica 10 dicembre 2017

Forza Nuova e Fiamma Tricolore lanciano il Fronte per la Patria.L'appello a Casa Pound: stiamo uniti

(G.p) Sinceri democratici e sicuri antifascisti e camerati divisi da poche centinaia di metri. Succede a Como, sul lungolago per la precisione. Da un lato la manifestazione antifascista intitola E' questo il fiore( come la penultima strofa della canzone Bella Ciao) organizzata dal Partito Democratico alla quale hanno partecipato tutte le forze della sinistra italiana dal Partito Socialista all'Italia dei Valori, passando per Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana, ma anche l'associazione nazionale partigiani d'Italia, l'Arci ed i sindacati Cgil in primis, dall'altro lato, in una sala convegni di un albergo, piena in ogni ordine di posto, Forza Nuova ed i suoi militanti.
Approfittando della ribalta mediatica Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova annuncia l'accordo con la Fiamma Tricolore di Attilio Carelli che alle prossime politiche daranno vita ad un cartello elettorale denominato Il Fronte per la patria.
Prima dell'annuncio della nascita di questo nuovo cartello elettorale, nel corso del suo intervento politico, Fiore ha precisato che i camerati si sentono accerchiati e vittime di una campagna d'odio e diffamazione orchestrata dal quotidiano La Repubblica.
Pochi giorni fa, ricorda Fiore, un gruppo di militanti romani di Forza Nuova aveva manifestato sotto la sede del giornale diretto da Mauro Calabresi, con tanto di bandiere, fumogeni e striscioni ed ieri Fiore ha dettato le sue condizioni per la pace: " devono ammettere che la loro inchiesta sui nostri militanti romani, accusati di aver picchiato dei ragazzi del Bangladesh era falsa. D'altronde le indagini non hanno portato a nulla.
Nel corso del suo intervento Attilio Carelli, segretario di Fiamma Tricolore ha spiegato il senso del cartello Il Fronte della Patria definendolo come un blocco elettorale duro e indissolvibile, aperto anche all'eventuale presenza di forze anti sistema, in particolar modo a Casa Pound.
D'altronde, precisa Carelli, siamo l'unica fiamma combattiva contro questo sistema. Nel 2016 sono Nel 2016 sono state regalate 202 mila cittadinanze ad allogeni, in Italia senza nessun diritto e nessun merito. Proporremo il riesame di tutte le cittadinanze concesse dal 2000 in poi, bisogna andare al contrattacco".

2 commenti:

  1. ..bella ciao cantata dai pidioti.. i partigiani si stanno rigirando nelle tombe!

    RispondiElimina
  2. Ed é la seconda volta che FN tende la mano a CPI. La prima volta l'hanno snobbata e hanno condannato anche alcune azioni compiute da FN dimenticando che per modi e finalità le avevano fatte anche loro tempi addietro. Chissà se oggi, alla luce di uno schieramento partigiano che non promette nulla di buono, il buon senso aiuti le testugini a ragionare con la metrica del cametatismo e non con quella dell'inutile quanto dannoso assolutismo.

    RispondiElimina

Banner 700