Forlì:scontri tra antagonisti e Forza Nuova,ferito un sindacalista - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

sabato 9 dicembre 2017

Forlì:scontri tra antagonisti e Forza Nuova,ferito un sindacalista

(G.p)Nel tardo pomeriggio di venerdì 8 dicembre ci sono stati momenti di tensioni e tafferugli a Forlì. Teatro degli scontri è stato piazza della Misura dove era in corso il classico mercatino di Natale della città romagnola. In questa piazza era stato allestito un banchetto di Forza Nuova, regolarmente autorizzato dalle autorità competenti, per la raccolta di firme contro lo ius soli promossa dal movimento politico guidato da Roberto Fiore.
La presenza del banchetto di Forza Nuova ha urtato la sensibilità dei militanti della Confederazione Generale del lavoro e di altre associazioni cittadini di sinistre che si sono schierate davanti al banchetto cercando di far muro, impedendo la visuale ai passanti.
I militanti di Forza Nuova hanno tentato di allontanare i contestatori e da lì sono nati gli scontri. Per fortuna celermente sono intervenute le forze dell'ordine per riportare la calma. Nel tafferuglio è rimasto ferito il segretario della Fiom Cgil Cotugno.
Immediate le reazioni e le prese di posizione sul fronte politico. «Oggi a Forlì un gruppo di squadristi di Forza Nuova hanno aggredito con bastoni cittadini e studenti impegnati in un volantinaggio nella piazza centrale della città. La nostra solidarietà al segretario della FIOM Cgil Gianni Cotugno colpito a bastonate e a tutti gli antifascisti forlivesi. 
Chiederò al ministero dell’Interno come sia possibile che fascisti armati scorrazzino impunemente per le nostre città. Forza Nuova deve essere sciolta». Lo afferma in una nota Giovanni Paglia, della segreteria nazionale di Sinistra Italia ed esponente della lista Liberi e Uguali.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700