mercoledì 15 novembre 2017

Siena, Casa Pound presenta il candidato sindaco: il generale Fucito

Dopo l'ottimo risultato conseguito alle scorse elezioni amministrative a Lucca con oltre il 7% dei consensi conquistati e 2 eletti in consiglio comunale, Casa Pound lancia la propria sfida elettorale nella rossa Toscana anche a Siena, dove in vista delle prossime elezioni comunali che si svolgeranno nella primavera del 2018 ha annunciato la candidatura a sindaco di Sergio Fucito,generale in pensione, ex ufficiale dei Paracadutisti del 186° Reggimento Folgore.
Fucito, classe 1955, lega indissolubilmente il suo nome alla città di Siena. E’ stato il primo ufficiale del 5° Battaglione Paracadutisti ad aprire la porta della caserma La Marmora (oggi Bandini) alla Folgore nel lontano 1977 ed ha partecipato a tutte le missioni di pace in cui è stata richiesta la presenza dei militari del 5° Battaglione El Alamein e successivamente del 186° Reggimento Paracadutisti “Folgore”. Negli ultimi anni ha ricoperto il ruolo di coordinatore di tutte le Associazioni Combattentistiche e d’Arma, presidente senese dell’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia e dell’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia. Sergio Fucito,è spostato, ha un figlio, Marzio, responsabile provinciale di CasaPound Siena.
Nel corso della conferenza stampa di presentazione della sua candidatura a sindaco il generale Fucito ha precisato di aver deciso di candidarsi a sindaco in qualità di servitore della patria e degli italiani. Il nostro movimento, conta in città più di 150 militanti e spazia fra le varie fasce sociali, dai più giovani alle persone anziane. Non siamo assolutamente xenofobi, siamo identitari al 100%.
L'identità, secondo Fucito, è libertà, per cui ogni popolo deve avere la sua connotazione ben precisa. Quando questo non avviene, come ben so vista la mia esperienza, nascono guerre e problemi" 
"I miei programmi? Sono in fase di definizione, precisa Fucito, sicuramente metteremo l'accento sulla sicurezza, sul freno all'immigrazione e all'arrivo di nuovi profughi, il territorio è saturo. E sopratutto daremo la priorità agli italiani. Prima le case agli italiani, prima gli asili per gli italiani. Per farlo basta applicare leggi che ci sono già"




0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.