martedì 21 novembre 2017

Pistoia: Striscione Di Forza Nuova Contro La Pizzeria Del Rifugiato Di Don Biancalani

(G.p)Nella notte tra domenica 19 e lunedì 20 novembre i militanti di Forza Nuova hanno affisso uno striscione riportanti le seguenti parole: "Pizzeria del rifugiato, specialità della casa:pizza Connection" a pochi metri della pizzeria del rifugiato di Don Biancalani, a Pistoia. Lo striscione è stata rimosso in mattinata dalla Digos.
Il senso di questa iniziativa ci viene spiegato, con maggiori dettagli, con una nota, diffusa alla stampa, da Leonardo Cabras, coordinatore regionale della Toscana di Forza Nuova.
Nota che riportiamo per intero.

Nella serata di ieri i militanti di Forza Nuova hanno affisso uno striscione goliardico presso la cosiddetta pizzeria del rifugiato, riguardo alle tristemente note vicende di don Biancalani”, afferma Leonardo Cabras, Coordinatore Regionale di Forza Nuova in Toscana.
“La Pizza Connection è quella che unisce la droga a tale pizzeria che vede impiegati quei pseudorifugiati che il parroco mondialista di Vicofaro spaccia per candidi alfieri della nuova società felice e multietnica, precisa Cabras, mentre nella realtà risultano essere spacciatori, oltre che portatori di sostituzione etnica”.
“Sappiamo bene,incalza il Coordinatore di Forza Nuova,che il legame tra invasione, speculazione economica, ideologie esterofile masochiste e criminalità è ormai noto e ben chiaro al popolo italiano: per questo la nostra azione, più che una denuncia, è una risata verso un mondo marcio,conclude Leonardo Cabras, leader in Toscana di FN, che è prossimo ad essere spazzato via dalla rivoluzione nazionalista e sociale di Forza Nuova”.

0 commenti:

Posta un commento