lunedì 20 novembre 2017

Pirozzi:parlerò sempre bene di Casa Pound

(G.p) “Casa Pound? Io ne parlerò sempre bene, così come della loro associazione ‘La Salamandra’. Questi ragazzi sono venuti qui, dopo il terremoto, e in maniera del tutto spontanea hanno aiutato la comunità, si sono presi cura delle persone in difficoltà, per questo ho apprezzato il loto aiuto”.
Parole chiare e dirette, come nel suo stile, quelle pronunciate da Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice, candidato alla Presidenza della regione Lazio.
“Allo stesso modo ho apprezzato l’aiuto offerto spontaneamente da gruppi e persone di altre aree politiche, come le Brigate Solidali, evidenzia Pirozzi.
Qui ad Amatrice sono venuti ad aiutarci anche le tifoserie di tutta Italia, e hanno salvato persone. Poi certo, errori da parte di qualcuno possono capitare, fra gli ultrà come in qualsiasi altro movimento, ma io ho apprezzato molto l’aiuto offerto da parte di tutti alla nostra comunità dopo la tragedia del terremoto”.
Il sindaco di Amatrice commenta infine il risultato del voto ad Ostia: "Se avesse vinto la candidata del centrodestra, l’avrebbero accusata di aver preso i voti di Casa Pound, ora invece che ha vinto la candidata del M5S, l’accusano di aver preso i voti degli Spada, ma la realtà - conclude Pirozzi – è che un voto vale un voto e la politica, invece, dovrebbe interrogarsi sul fatto che al X Municipio il 65% dei cittadini non è andato a votare perché non riesce a dare risposte alle periferie”.

1 commenti:

Votare e'inutile la regola e Sempre LA stessa IL VOTO AL POPOLO E LE URNE AGLI EBREI ,IL SUFFRAGIO UNIVERSALE VA BENE ma senza quel popolo ha tutte le leve del potere in mano stampa banche cinema TV ,getta intorno qualche osso per I piu voraci e AGLI altri rimane la consolazione di aver votato per un altra diva del GHETTO salvini grillo renzi berlusca fini ecc tutti con lo zuccotto in testa

Posta un commento