venerdì 3 novembre 2017

CATEGORIA:

Lavali col fuoco, Ciro muore.Anche a Napoli comparse scritte contro il tifoso azzurro morto

(G.p) Nella notte tra giovedì 2 e venerdì 3 novembre a via Ascensione, nel quartiere di Chiaia, a Napoli, una mano anonima di un imbecille ha pensato bene di imbrattare le mura scrivendo con una bomboletta di colore arancione Lavali col fuoco, Ciro muore. La scritta è firmata Asr Roma.
Un chiaro riferimento alla morte di Ciro Esposito, tifoso del Napoli, residente nel popoloso e popolare quartiere di Scampia ucciso da Daniele De Santis, ex ultras giallorosso che uccise il tifoso azzurro poche ore prima della finale di Coppa Italia Fiorentina Napoli il 3 maggio del 2014.
A dare, per prima, questa brutta notizia, è stata la collega Lucilla Parlato, direttrice del sito Identità insorgenti che pubblicamente ringrazio per averci  inviato una foto di questo orrore.





0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.