lunedì 27 novembre 2017

La strategia della violenza dietro i raid di un gruppo organizzato tra gli ultras del Napoli

(G.p) Il nuovo raid, compiuto da un gruppo di teppisti, presunti tifosi del Napoli, di ieri a Udine sembra confermare che oramai la violenza delle frange più arrabbiate della tifoseria azzurra è fuori di ogni controllo. 

Se a Verona erano stati 40 gli ultras protagonisti dell'assalto ad un bar, storico luogo di ritrovo dei tifosi dell' Hellas  davanti al Friuli il “pattuglione” dei teppisti era composto da circa 150 tifosi. Impossibile pensare che dietro non ci sia un gruppo organizzato e la ricerca decisa di spazio e visibilità, come ci racconta Ugo Maria Tassinari, fondatore di questo blog, dalle colonne virtuali di Tiscali news.

L'articolo potete leggerlo cliccando qui

0 commenti:

Posta un commento