martedì 3 ottobre 2017

Alemanno e Storace: «Fratelli d'Italia contro l'unità del centro destra: discriminato il Movimento Nazionale»

(G.p)Ad Ostia, uno dei municipi più importanti di Roma, sciolto per infiltrazioni mafiose, il 5 novembre ci saranno le elezioni. Gli elettori del municipio saranno chiamati ad eleggere il presidente del consiglio municipale ed i consiglieri del parlamentino.
Nel centro destra che corre unito attorno al candidato di Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale scoppia l'ira degli ex amici camerati Francesco Storace e Gianni Alemanno rispettivamente presidente e segretario del Movimento nazionale per la sovranità, esclusi dalla competizione.
Infatti un veto di Giorgia Meloni avrebbe censurato ogni tipo di partecipazione( con propria lista o con candidati nelle liste civiche) da parte di esponenti sovranisti.
L'ex presidente della Regione Lazio e l'ex sindaco di Roma con un video diffuso sui social, lanciano l'avvertimento: “Così si perde, siamo alla follia”.
«A Ostia è accaduta una cosa incredibile: Fratelli d’Italia, nonostante il parere contrario di tutti gli altri alleati di centrodestra, hanno rifiutato non solo l’appoggio di una nostra lista ma perfino l’inserimento di nostri candidati nella lista civica». Lo dichiarano in un video pubblicato su Facebook il segretario e il presidente del Movimento Nazionale, Gianni Alemanno e Francesco Storace.
«Questo veto è stato voluto dal FdI ad personam, perché nella coalizione sono stati accettati anche altri movimenti che non hanno mai affrontato la prova elettorale e anche la Lista di Alfio Marchini, che fino a ieri per gli esponenti del Fdi era talmente estraneo al centrodestra da essere appellato come "Marxini". Questo è stato possibile perché ad Ostia il candidato Presidente è proprio una iscritta di Fratelli d'Italia che ha permesso questa discriminazione. Infatti nelle elezioni regionali siciliane questo non è accaduto perché Nello Musumeci ha rifiutato ogni veto inserendo i nostri candidati sono nelle sue liste. Crediamo che in vista delle prossime elezioni politiche e regionali questo problema debba essere affrontato con chiarezza da tutto il centrodestra, che deve essere unito ed inclusivo al di là di ogni interesse settario e partitocratico. Per questo abbiamo scritto a tutti i leader del centrodestra per metterli a conoscenza di questa situazione inaccettabile."


4 commenti:

  1. Storace ed Alemanno....... non pensate di aver già avuto le vostre buone occasioni per farvi valere? Ecco, in quelle occasioni avreste dovuto far valere la vostra appartenenza alla destra ed esaltarne i valori ma.............era più facile adeguarsi a quelli di prima che affrontare le loro critiche? Per voi è tempo di gettare la spugna e dare il vostro contributo, se volete, ma restando ai margini. Il vostro tempo è finito.

    RispondiElimina
  2. Fiano e LA sua tribu si spanciano dalle risate a vedere LA destra messa cosi ,una Donna come la sora lella che guida il niente xche' non dite che ci sta ancora qualcuno che puovotare quei 2 li' piuttosto 1000 volte meglio Fiore Castellino Cabras Don Giulio Tam e tutti i Forza Novisti che ci mettono LA Pelle a Girar per I quartieri

    RispondiElimina
  3. ...CI VORREBBE UN FIGLIO DI GENOVESE O UN CUFFARO X RACCATTARE QUALCHE VOTO IN + !...

    RispondiElimina
  4. Pero guarda un po sti due fanno candidare in una lista civica di appoggio a marsella uno dei loro....bravissimi come sempre a tenere un piede in due staffe....ma sta finendo e presto non ne sentiremo piu parlare....se dio vuole

    RispondiElimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.