lunedì 4 settembre 2017

Il patto Boccacci,Castellino, Fiore contro la destra di sistema

(G.p)Nei giorni scorsi il movimento di Lotta popolare Roma ai Romani unitamente a Forza Nuova è stata protagonista dell'occupazione di uno stabilite di proprietà della Fondazione Alleanza Nazionale insieme a 3 famiglie italiane in emergenza abitativa.
Si tratta dell'appartamento di via Pasiello 40, donato dalla contessa Colleoni anni fa, allora Movimento Sociale Italiano per la buona battaglia.
Dalla occupazione dell'appartamento di via Pasiello 40, che oggi accoglie 3 famiglie romane senza fissa dimora e lo sportello per la lotta alla casa è nato un patto sottoscritto da Maurizio Boccacci, leader di Militia, Giuliano Castellino del coordinamento di lotta popolare Roma ai Romani e da Roberto Fiore al fine di ricreare quello spirito militante del passato dotato di una forte visione sociale contro la destra di governo e di sistema asservita ai poteri forti.
Il senso di questo patto ci viene spiegato, con maggiori dettagli, da una nota congiunta, diffusa alla stampa, che riportiamo per intero.





L'occupazione di Via Paisiello da parte di Roma ai Romani si inserisce nella storica contrapposizione tra la visione sociale - che caratterizzò la militanza negli anni difficili - e la visione asservita alle élites economiche e di sistema.
Roma è malata perché la politica è malata e perché parte di quel mondo che si annidò in questi locali si appestò.
Noi vogliamo rappresentare quella parte che, pur sbagliando innumerevoli volte, mai tradì.
È fondamentale ricostruire in tempi rapidissimi un terreno comune e un nuovo spirito militante che - riecheggiando e onorando le passate gesta dei caduti - possa e debba avere una linea pratica, concreta e vincente.
Oltre a risolvere le emergenze immigrazione e abitativa, è necessario opporsi all'infame tentativo di cancellare dalla nostra storia e dalla nostra Città i simboli di quella Storia, che non appartiene solo a noi camerati ma a tutti gli italiani.
Questi sono i primi obiettivi della comunità militante che ha fatto di Via Paisiello la propria base, perché la nostra missione è quella di rispettare la volontà di chi donò questi locali ad un'idea conforme alla "Buona battaglia

1 commento:

  1. Ho letto con vivo interesse , finalmente,dopo molti anni una nota di sapore diverso e nuovo che mi ha rallegrato l'animo. La occupazione di Via Paisiello é una novitá di rilievo per tutta l'area Nazionale e Popolare . Ve lo dico ad alta voce : BRAVI RAGAZZI, ovvero BRAVI CAMERATI ! Questo é il cammino . Sandro Saccucci



    RispondiElimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.