Corsaro ancora alla ribalta: stavolta invoca l'Isis contro Charlie Hebdò - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

lunedì 4 settembre 2017

Corsaro ancora alla ribalta: stavolta invoca l'Isis contro Charlie Hebdò

"Si, in effetti penso che l'Isis debba tornare in redazione - a Parigi - e finire il lavoro...". Il Corsaro perde il pelo ma non il vizio. E così si riconquista il suo spicchio di visibilità con un tweet al vetriolo (riproposto su Facebook) Massimo Corsaro, deputato di lungo corso della destra, in parlamento con Direzione Italia, il partito fondato nel gennaio 2017 da Raffaele Fitto con una discreta pattuglia di transfughi forzisti. E' ancora recente il clamore suscitato dalle sue offese al deputato Emanuele Fiano; quando, mentre infuriava la polemica sulla legge per criminalizzare i gadget mussoliniani, si assicurò la patente di antisemita per aver tirato in ballo la circoncisione per insultare pesantemente il deputato dem. Ora l'attacco e l'invito alla strage, che Corsaro arricchisce con la foto della nuova copertina di Charlie Hebdo. LEGGI TUTTO

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700