lunedì 7 agosto 2017

Forza Nuova: il sindaco di Torre del Greco offende la città

(G.p) Anche Forza Nuova, che gode di un certo radicamento a Torre del Greco, comune della città metropolitana di Napoli, grazie ad un attivo nucleo di militanti guidati dal segretario provinciale Ciro Andretti interviene con una nota, diffusa alla stampa, sulla notizia del giorno che ha scosso la tranquillità della quarta città della Campania: l'arresto del sindaco Ciro Borriello, eletto alla scorse amministrative grazie ai voti di una variegata coalizione di centro destra e considerato vicino alla Lega Nord di Matteo Salvini.

Nota che riportiamo per intero.


Il re è nudo. L'arresto di Ciro Borriello, dichiara Ciro Andretti, è l'ennesimo schiaffo alla città di Torre del Greco. È accaduto quanto in tanti,da tanto tempo, prevedevano dovesse prima o poi accadere. 
Al netto di quanto emergerà dagli atti processuali, gli "speciali" rapporti tra Borriello e i fratelli Balsamo non sono mai stati un segreto per nessuno e forse di tal cosa a beneficiarne nel tempo non sono stati i soli arrestati di oggi ma anche chi ipocritamente oggi lo attacca. 
Gli scenari che si paventano, oltre la gogna mediatica che evidentemente travolgerà Torre del Greco, sarà il conseguente caos amministrativo che di certo paralizzerà la quarta città della Campania .
Quanto accaduto è la risultante di una politica marcia fin dalle urne.
 Facciamo, conclude Andretti, nostra la speranza che i torresi si rendano finalmente conto che il governo della loro città passa attraverso un vento nuovo, veramente rivoluzionario, un vento che si rifà all'amore per la politica volta alla tutela della cosa pubblica in quanto strumento per la grandezza della Nazione intera, un vento che pone quale condizione l'ordine contro il caos.
Staremo a vedere e ci faremo trovare pronti

0 commenti:

Posta un commento