venerdì 4 agosto 2017

Fiano, addio. La Procura chiede il proscioglimento per il saluto romano al Campo X

Nelle narrazioni tossiche delle vastali dell'antifascismo il blitz fascista del 29 aprile al Campo X per l"omaggio ai caduti vietato dal Prefetto il 25 aprile ha rappresentato una sorta di San Sepolcro del terzo millennio, una forma plateale di giuramento rifondativo tra Lealta' Azione, CasaPound e formazioni minori. Per la Procura di Milano, che si uniforma agli ultimi orientamenti giurisprudenziali, invece quella selva di braccia tese unite nel saluto romano per chiamare il Presente ai caduti non e' reato. E mo prendetevela con i bottiglioni di vino...

2 commenti:

Io penso che i partiti neofascisti siano organizzazioni civetta: servono a schedare e a controllare i militanti in buona fede. Altrimenti, avrebbero dovuto essere già sciolti in base alla legge Scelba. Viviamo in uno stato di polizia.

Nell'attesa che il Gip o chi per lui decida di "riaprire" il caso,......l'Anpi insieme a tutti gli Antifascisti disponibili, con una colletta, non è possibile "denunciare" chi ha emesso la sentenza per negligenza, imperizia o per altro....??? In seconda battuta e come detto sopra,...non è possibile denunciare le Istituzioni per indifferenza contro il dilagare delle organizzazioni nazifasciste??? In terza battuta non è il caso di sforzarci tutti ad avere maggior conoscenza (con dibattiti/conferenze/seminari/assemblee,.....) di cosa sta avvenendo e organizzarci di conseguenza???....o aspettiamo che ci vengano a prendere uno per uno e a suon di legnate ci farebbero bere litri di olio di ricino???

Posta un commento