domenica 13 agosto 2017

CATEGORIA:

Charlotteville, Vanguard respinge le accuse: l'investitore non è un nostro militante

E' un 20enne provinciale dell'Ohio, James Lee Field jr., il giovane arrestato con l'accusa di omicidio di secondo grado e di ferite volontarie multiple per la morte della 32enne dimostrante antifascista, travolta dalla sua auto durante una marcia di protesta contro il raduno suprematista di Charlotteville (Virginia). Il giovane non ha precedenti politici ma in una foto diffusa dal direttore dell'agenzia di controinformazione ebraica ADL risulta tra i dimostranti in difesa della statua del generale Lee, mentre brandisce uno scudo nero e bianco con i simboli del movimento fascista americano Vanguard. Pronta la replica di VA:
Il conducente del veicolo che ha investito i controdimostranti non è in alcun modo un militante di Vanguard America. Tutti i nostri camerati sono stati evacuati incolumi al momento dell'incidente. Né lo scudo né la maglietta bianca indossata denotano militanza. Gli scudi sono liberamente impugnati da qualsiasi partecipante. Tutti i nostri militanti sono in salvo, senza accuse né arresti.
Secondo Buzzfeed è registrato come elettore del partito repubblicano mentre la madre dell'arrestato ha dichiarato all'Associated Press che il figlio si è recato a Charlottesville per partecipare al raduno "Unire la destra" ma non è un suprematista bianco, solo un sostenitore di Trump.
Per approfondire:
Alle origini del revival confederato

1 commento:

  1. Qui c'è un ottimo articolo di Gilad Atzmon (con introduzione di Paul Craig Roberts):
    http://www.paulcraigroberts.org/2017/08/28/gilad-atzmon-expains-murder-west-identity-politics/

    RispondiElimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.