domenica 16 luglio 2017

Polegato: son fascista. E me ne frego della galera

(G.p) Lo chiamano il Duce di Sequals, piccolo comune di poco più di 2000 abitanti, in provincia di Pordenone, per le imitazioni di Mussolini, con tanto di fez.
Il titolare della trattoria più nostalgica d'Italia intervistato dal collega Luca Giampieri del quotidiano La Verità dice: siamo in tanti, pronti ad andare a Roma per la rivoluzione.
Intervista che riportiamo per intero.



Mentre alla Camera si discuteva di apologia del fascismo e in un universo parallelo, l'arena impalpabile di Facebook, l'onorevole Corsaro ritirava, excusatio petita, il suo post riguardante il deputato del Pd Emanuele Fiano dopo il volo di stracci innescato da visioni inconciliabili su sopracciglia e circoncisione, a Sequals (Pordenone) paese che diede i natali alla "montagna che cammina" il pugile Primo Carnera, Ferdinando Polegato e conserte impattavano come di consueto il tiramidux. Un tiramisù speciale, impreziosito da una spolverata di cacao a disegnare sul piatto i lineamenti del Duce.
E' il nostro dessert di punta, osserva compiaciuto il sessantacinquenne titolare della trattoria nostalgica il cui nome, Teodora, celebra la moglie che da 50 anni si adopera in cucina nonostante l'artrosi.
Cranio rasato e mento asburgico, Polegato si è fatto conoscere sul web grazie ad un video amatoriale in cui, impettito dietro al bancone del ristorante, mina con precisione metodo Stanislavskij la dichiarazione di guerra pronunciata da Benito Mussolini dal balcone di palazzo Venezia. Lo fa con tanto di microfono d'epoca e fez nero decorato dal fascio littorio. Concittadini e avventori lo chiamano il Duce di Sequals.  Dicono che potrei essere suo figlio. La cosa non può riempirmi d'orgoglio. Prima non gli assomigliavo granché: si vede che, a furia di imitarlo, sono diventato la sua reincarnazione.
Cominciamo dalle note dolenti: cosa pensi del ddl presentato dall'onorevole Fiano?
Fiano è un ebreo, e in quanto tale ha l'ossessione del fascismo. Sia chiaro, io non sono antisemita, né razzista. E nemmeno Mussolini lo era. Fu costretto a introdurre le leggi razziali per seguire il pazzo(Hitler): avevamo i tedeschi sul Brennero, se non si fosse alleato sarebbero stati guai. Il nuovo disegno di legge, quello si che è razzista.

Perché? 
Vogliano vietarci di fare il saluto romano. E' la nostra storia. Noi salutiamo con la mano aperta perché non ci nascondiamo, diversamente dai comunisti che alzano il pungo chiuso
Era sufficiente la legge Scelba?
Scelba era un fascista che rinnegò la sua fede per accontentare i comunisti in nome di una poltrona. Adesso arriva Fiano con una legge inutile che serve solo a distogliere l'opinione pubblica dai veri problemi. L'Italia è l'immondezzaio d'Europa, le banche si fanno le leggi su misura, i pensionati vivono con 400 euro al mese. Ma noi siamo in tanti, e ci stiamo muovendo.
Che intendere dire, scusi?
Questo paese è pieno di fascisti, basta organizzarci. Servono le palle per fare una rivoluzione vera. La gente di destra è calda, ha solo bisogno di un un leader: come si muove uno, scattano tutti.

Crede che quel leader potrebbe essere lei?
Ah, io sono pronto per andare giù a Roma
Per fare cose?
Cacciare i governati. Le elezioni non bastano più: li voti che sono in una fazione politica e te li ritrovi nell'altra. Ci vuole un assalto a Montecitorio. Là dentro tutti hanno rubato, nessuno escluso. Sono collusi con la mafia e coi massoni. Il parlamento deve essere la casa del popolo, non dei criminali.
Della querelle Fiano- Corsaro che idea si è fatto?
Quella di Corsaro era una semplice battuta, nessun antisemitismo. Fiano è uno di quei prezzemolini da trasmissioni bolsceviche come Agorà dove i politici fanno finta di scannarsi quando, invece sono tutti uguali.

Ha letto di Gianni Scarpa il gestore di Punta Canna? Ha rimosso i cartelli fascisti dal suo stabilimento dopo essere stato indagato.
Si lo so. Ha sbagliato a nascondere la sua fede fascista. Ma lo capisco, è stato vittima di un'intimidazione. Tirassero via le magliette di Che Guevara o la pensione che Occhetto ha preso grazie alla legge Mosca. Idem Napolitano.
Frasi come la democrazia mi fa schifo, o sono per lo sterminio totale dei tossici sono accettabili, secondo lei?Scarpa si riferiva a una democrazia, quella italiana, che è pura finzione, Quanto ai tossici, io sono contrario alla violenza, ma se sulla mia spiaggia ne vedessi uno lo butterei fuori. Stesso discorso per gli ambulanti: se sono in riva al mare a riposarmi, non voglio che arrivi un rompicoglioni a dirmi: Vu cumprà. Quando voglio comprare vado per negozi, non in spiaggia.
Se, nel suo locale, si presentassero le forze dell'ordine intimandole di togliere il busto del Duce dal bancone, lei cosa farebbe?Ne metterei due. Qui nessuno tocca nulla, io porto avanti le mie idee. Mi diano anche 50 anni di carcere, me ne frego. E le dirò di più: gli uomini delle forze dell'ordine la pensano come me. Purtroppo hanno delle famiglie da sostenere, ma sono stanchi di mantenere questi mafiosi.
L'onorevole Alessandra Mussolini, qualche giorno fa, ha dichiarato che se la proposta di Fiano dovesse diventare legge, lei stessa sarebbe un reato vivente.
Una che si chiama Mussolini e, alle spalle, ha oltre 20 anni di nullafacenza politica, per me è già un reato vivente. Mi dispiace per il cognome che porta, ma non merita la mia stima
Cosa significa essere fascisti, oggi?Vuol dire essere italiani, amare la patria e la famiglia. Quella composta da un uomo e una donna come natura vuole.  Non ho nulla contro gay e lesbiche, ma le adozioni omosessuali mi fanno schifo.
Lei ha figli?Una figlia di 34 anni. Le ho sempre detto: "non portarmi a casa un comunista perché non lo faccio entrare. Quando mi ha presentato il suo attuale moroso, la prima cosa che gli ho chiesto è stata: "sei di destra o di sinistra?
E nel suo ristorante, invece, chi vota a sinistra può entrare?Sul biglietto da visita c'è scritto "no comunisti", veda lei. Quando chiamano per prenotare, se mi dicono che sono di sinistra io rispondo che non c'è posto.

Qualche comunista sotto copertura le sarà capitato. Non può mica interrogarli tutti.
Guardi io riesco a riconoscere un comunista da come mangia
Addirittura
Sono quelli che, appena vedono nel piatto una foglia di insalata un pò scura, rompono le scatole. Gente che si lamenta di tutto e non ha mai fatto un cazzo. La sfido a trovarmi una partita Iva di sinistra: è come cercare un ago in un pagliaio. Io lavoro 15 ore al giorno, sette giorni a settimana.
A parte le imitazioni di Mussolini, come le piace intrattenere la sua clientela?
Mah, intonando qualche canzoncina. Giovinezza, Faccetta nera: ti porteremo a Roma liberata. Ultimamente però, stiamo portando a Roma, un pò troppe faccette nere. Adesso basta.
Si riferisce ai flussi migratori, suppongo
Ci siamo capiti
Qual è il suo punto di vista al riguardo.
Le racconto una cosa. Quando avevo 14 anni andai in Svizzera, a cercare lavoro. A Chiasso, mi portarono in una stanzetta e mi guardarono anche nel buco del culo. Era il 1967. Ti visitavano e se avevi un dente guasto ti rispedivano in Italia. Noi diamo asilo a cani e porci e non riusciamo a mantenere i pensionati.
Eppure il presidente dell'Inps Boeri, dice che senza gli immigrati il nostro sistema previdenziale crollerebbe
Boeri... quello è proprio un boero. Meglio che vada fuori dalle balle. I nostri anziani si dissanguano per mettere le loro pensioni a disposizione dei figli e dei nipoti perché siamo governati ad un'associazione a delinquere. Abbiamo un capo dello Stato votato da un governo illegittimo: non è un sistema mafioso questo?
Senta è anche lei per aiutare gli immigrati a casa loro come il leader della Lega, Matteo Salvini? O come l'ultimo Matteo Renzi.
Non voto Lega, figuriamoci un pinocchio come Renzi. Salvini ha scoperto l'acqua calda: è chiaro che si debba aiutarli a lavorare nel loro paese, ma non come Hollande e Blair che prima hanno bombardato e poi si sono eclissati. Quelli sono terroristi.
A proposito : ha paura del fondamentalismo islamico?
Io non ho paura di nulla. In Italia, gli islamici non faranno mai attentati perché qua mangiano e bevono a sbafo. Fosse per me, li rimanderei tutti a casa: abbiamo culture troppo diverse, non si integreranno mai.

Ci vorrebbe un uomo come Mussolini, oggi?
Altroché... E non sono l'unico a pensarlo. Solo che io ci metto la faccia. 
Per questo vengono in pellegrinaggio da Teodora?
Certo. Arrivano da tutta Italia. Ma anche dalla Germania, dal Belgio, dall'Olanda.
E lei, in pellegrinaggio a Predappio, ci va spesso?
La verità? Non ci sono mai stato. Se vedo la tomba di Mussolini, mi viene un infarto. Troppe emozioni. Una volta, però ci sono andato vicinissimo.

Quando?
Cinque anni fa, con un gruppo di amici. Tutto bene fino a quando non ho visto il cartello con scritto Predappio: mi sono venute le palpitazioni. Sono sceso dalla macchina, gli altri hanno proseguito. Ma non se la sono presa: noi fascisti non ci incazziamo mai.



0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.