domenica 11 giugno 2017

Casa Pound contro il business dell'accoglienza in provincia di Napoli

(G.p) Basta business dell'accoglienza, stop immigrazione. Messaggi chiari, parole forti, quelle scritte su alcuni striscioni dai militanti di Casa Pound Italia ed affissi nei comuni di Marigliano, Nola, San Giuseppe Vesuviano, Saviano, comuni della città metropolitana di Napoli,per protestare contro il probabile arrivo di altri gruppi di migranti.
Gli esponenti del movimento politico guidato da Gianluca Iannone e da Simone Di Stefano affermano di aver raccolto la voce esasperata di gran parte degli abitanti delle quattro città dove è previsto l'arrivo di altri migranti, stanchi per una presenza sempre più massiccia di cittadini di nazionalità straniera nei propri quartieri, e di averla trasformata in azione politica con l'affissione degli striscioni.
Il senso di questa iniziativa politica ci viene spiegato da una breve nota che pubblichiamo per intero.
«In zone già martoriate dalla presenza di numerosi profughi che rendono indecenti le condizioni dei quartieri, accanto ai cittadini esausti da questi abusi, la voce di CasaPound non poteva che farsi sentire.
 Questa immigrazione incontrollata non fa altro che arricchire le solite cooperative e i soliti partiti che ci sono dietro la gestione dei centri di accoglienza. A tutto ciò noi diciamo un forte No! Siamo pronti anche a scendere in piazza, viste le continue segnalazioni dei cittadini».

0 commenti:

Posta un commento