domenica 7 maggio 2017

Torre del Greco, Forza Nuova non molla la presa: "un business dietro gli sbarchi"

(G.p)Nella mattinata di sabato 6 maggio i militanti torresi di Forza Nuova sono di nuovo scesi in piazza per una manifestazione che si è svolta in piazza Santa Croce per ribadire con forza il loro no al paventato arrivo di 278 immigrati in città entro il mese di luglio. Alla manifestazione, alla quale hanno partecipato una quarantina di persone, tra militanti e simpatizzanti del movimento, era presente anche Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova.
Il collega Daniele Gentile, dalle colonne di Metropolis, con un interessante articolo, che riportiamo per intero, ci descrive l'ennesima iniziativa anti migranti porta avanti dai militanti del movimento politico guidato da Roberto Fiore



La ventilata ipotesi dell'arrivo di 278 migranti a Torre del Greco, numero messo nero su bianco sul piano di accoglienza varato dalla Prefettura di Napoli, accende nuovamente la battaglia politico- sociale in città. Con gli attivisti di Forza Nuova pronti a scendere in piazza per ribadire esattamente come il "sindaco leghista" Ciro Borriello il no allo sbarco degli extracomunitari nella città del corallo.
Se gli immigrati dovessero arrivare da noi- la premessa di Roberto Fiore, il segretario nazionale di Forza Nuova ospite d'eccellenza alla manifestazione pubblica organizzata in piazza Santa Croce-in 10 anni nelle nostre scuole saranno presenti più loro che i nostri figli.
Parole per accendere un presidio per pochi intimi, in tutto una trentina, e rilanciare la crociata contro il business immigrazione. Bandiere, cori e striscioni sono stati sventolati ai piedi della basilica di piazza Santa Croce durante il presidio degli attivisti, rigorosamente scortati dalle forze dell'ordine. 
La seconda iniziativa messa in atto in poche settimane, in grado di attirare una vasta quantità di cittadini che si sono detti pronti a sostenere la loro causa: bloccare l'arrivo degli immigrati in città. Diritto alla casa, diritto al lavoro, non ce l'abbiamo noi, non ce l'avranno loro, cantano i propagandisti di Forza Nuova durante la raccolta firme che fino a oggi conta un migliaio di sottoscrittori. A spiegare nel dettaglio le ragioni per cui in una città come Torre del Greco mettere in piedi un centro d'accoglienza sarebbe deleterio è sempre il segretario nazionale di Forza Nuova: "l'organizzazione Open Society ha finanziato un vero e proprio business illecito sulla pelle degli italiani, spiega Roberto Fiore. Gli africani vengono portati sulle coste libiche e poi gli scafisti, controllati dalle ONG organizzano il trasporto sui barconi per farli arrivare in Italia. Ma ora dobbiamo porre fine a questi loschi affari: se a Torre del Greco dovessero arrivare i 278 immigrati tra 10 anni cosa ne resterà? Nelle scuole ci saranno più stranieri che italiani. Inoltre occorre pensare alla storia della città, come ed esempio il settore dell'artigianato: anche in questo caso, con il passar del tempo, la tradizione sarà distrutta da questa invasione.
Dobbiamo bloccare questo arrivo, come abbiamo fatto a Roma e a Treviso in passato, sennò di questo passo ci sarà una vera e propria sostituzione del popolo italiano.


0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.