venerdì 5 maggio 2017

CATEGORIA:

Minacce ai calciatori della Roma? No è soltanto una goliardata degli Irriducibili

"Minacce ai giocatori della Roma la scorsa notte a pochi passi dal Colosseo, sulla passerella pedonale, dove persone per ora ignote, hanno esposto uno striscione con la scritta "un consiglio senza offesa, dormite con la luce accesa" e poco più in là quattro manichini impiccati con le maglie di De Rossi, Salah e Nainggolan, e un altro senza numero". Così un breve lancio di agenzia dell'Ansa lancia l'allarme, precisando che "le forze dell'ordine hanno rimosso quasi subito i manichini e lo striscione è stato in parte stracciato. Indagini sono in corso per risalire agli autori del gesto".
Ma dalle pagine dell' Ultima ribattuta, il giornale online diretto da Guido Paglia e dichiaratamente di simpatie biancoazzurre arriva una sorta di rivendicazione: non di minacce si tratta ma di una goliardata, per quanto pesante, una risposta allo striscione della curva giallorossa "Dormiamo sogni tranquilli". I tre calciatori scelti hanno una precisa ragione: Salah ha segnato nel derby d'andata, De Rossi e Nainggolan si sono esposti, con parole e gesti, nel tener caldo il clima della contrapposizione stracittadina:
La festa continua, per una supremazia cittadina che è stata rimarcata, dopo il 26 maggio (e dopo la vittoria in Coppa Italia in semifinale), nell’ultima stracittadina. Gli ultras biancocelesti, dopo le sagome di Trigoria, si sono sbizzarriti appendendo dei fantocci di plastica con la maglia della Roma che si lanciano dal ponte prima del Colosseo. Poi la scritta “Un consiglio senza offesa: dormite con la luce accesa“. Richiamando le ultime coreografie in cui si faceva riferimento ai laziali incubo dei romanisti. La goliardia non si arresta ed è anche questo il bello del derby romano. Anche se di sicuro qualcuno si indirgnerá. Chissà se adesso saranno altre le iniziative simili…
Alla fine arriva la rivendicazione degli Irriducibili:
Meravigliati e stupiti da tanta ottusità, dal   sensazionalismo misto all’allarmismo che anima il giornalismo italiano.
Con la seguente nota, gli Irriducibili della curva Nord Lazio, rivendicano la natura dello striscione apparso questa notte e chiariscono  che il tutto va circoscritto nel sano sfottò che genera il derby capitolino.
Nessuna minaccia  a nessun  giocatore della Roma, le bambole gonfiabili, rappresentano una metafora che vuole rimarcare lo stato depressivo in cui versano i tifosi e i giocatori dell’altra sponda del Tevere.
Si tratta della continuazione e non della fine, di un sano sfottò  che si protrae gia da tre Derby, l’invito alla luce accesa è per evitare che di notte gli incubi possano disturbare i loro sonni, come accade dal 26 Maggio 2013. 
Non riteniamo scusarci con nessuno in quanto, seppur di cattivo gusto per alcuni, rientra tutto nel sano diritto a deridere l’avversario  calcistico di sempre. 
Questo comunicato nasce dall’esigenza  di rispondere e tutelarci, da una stampa attenta a strumentalizzare, allarmare e mistificare piuttosto che limitarsi a fare un informazione chiara e corretta…
Arrivederci al prossimo  incubo….
IRRIDUCIBILI LAZIO CURVA NORD .

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.