giovedì 6 aprile 2017

Imperia, blitz notturno de la Foresta che avanza: striscione contro l'uso degli animali nel circo


Tu ti diverti, gli animali no!»: questo il testo dello striscione che i militanti della associazione «La Foresta Che Avanza», gruppo ecologista aderente a  Casa Pound Italia, hanno appeso nella  notte tra martedì 4 mercoledì 5 aprile sul lungomare Amerigo Vespucci nei pressi del circo «Millennium, appartenente alla famiglia Orfei, a Imperia. 
«La nostra posizione in materia è molto chiara», sostengono i militanti de la Foresta che Avanza. «Ci opponiamo con forza ad ogni sfruttamento animale per motivi ludici; nei circhi molto spesso gli animali vengono sottoposti a sofferenze e umiliazioni indicibili che annientano la loro natura». 
«Troviamo ingiusto, precisano gli ecologisti, che un animale debba condurre la propria esistenza all'interno di una gabbia in condizioni inaccettabili solo per il divertimento di alcune persone.
 Chiediamo che si metta la parola fine a queste inutili sofferenze ed invitiamo anche il sindaco Capacci a emanare un’ordinanza comunale che vieti l’arrivo in città di questo genere di spettacoli, come è già stato fatto in altre città d’Italia.
 Ci preme infine ribadire che a nostro avviso i contributi statali debbano essere concessi esclusivamente ai gruppi circensi che non impiegano animali negli spettacoli».  

0 commenti:

Posta un commento