venerdì 17 febbraio 2017

Storace: per una volta la Destra si unisce e non si divide

(G.p)Nel complesso e variegato panorama politico italiano, in queste settimane sta nascendo un nuovo partito "sovranista" in cui confluiranno la Destra di Francesco Storace ed Azione Nazionale, movimento politico nato dopo la sconfitta dei cosiddetti quarantenni all'ultima assemblea della Fondazione Alleanza Nazionale e guidato dall'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno.
Il neo movimento, dopo alcune settimane dedicata alla fase preparatoria al congresso costituente che ha visto i leader Alemanno e Storace, impegnati in un estenuante tour in tutta Italia,isole comprese, giunge finalmente oggi al congresso fondativo di Roma.
In esclusiva per i lettori di fascinazione, Francesco Storace, vice presidente del consiglio regionale del Lazio e leader de la Destra risponde ad alcune nostre domande sul neonato Polo Sovranista, sull'attualità politica, ricordando come il Polo Sovranista sia il primo esempio di come la Destra si unisce e non si divide.


1) Il sostanziale ritorno al proporzionale in uno scenario tripolare modifica nel profondo la scena politica. Che cosa cambia per una destra frantumata?
Anzitutto, aspettiamo prima di dire che sicuramente si torna al proporzionale. E comunque vada, per me nulla muta sulla necessità di un percorso di riaggregazione.

Il polo identitario si pone in immediata concorrenza con il fronte sovranista. A molti del popolo di destra sfugge la necessità di questa tendenza a dividersi. Perché non è stato possibile mettere capo a un'unico polo di destra?
E' una domanda che va posta ad altri, non a me. Io sono per l'unità senza se e senza ma

Come mai la necessità e l'urgenza della nascita di un nuovo partito a destra?
Non nasce un nuovo partito, ma se ne chiudono due in uno. La differenza è che stavolta non c'è scissione ma aggregazione.

 Ma il termine sovranista non è stato già utilizzato da Giorgia Meloni e da Matteo Salvini?
Bene, un motivo in più per lottare insieme. Per quel che mi riguarda ricordo la manifestazione dei ventimila a Roma per la sovranità monetaria del 3 marco 2012. Noi in piazza, altri in Parlamento a votare per Monti.
La Lega Nord per l'indipendenza della Padania e Fratelli d'Italia saranno vostri alleati o vostri avversari?
Perché dovrebbero essere avversari? Non lo capirebbe nessuno

Con che spirito guardi a Forza Italia ed al premier Silvio Berlusconi, anche alla luce di una sua ultima dichiarazione in virtù della quale Silvio Berlusconi ha affermato di essere un argine al populismo?
Berlusconi sbaglia. Argine al populismo lo fa meglio la Merkel.


Che cosa prova dopo la messa in stato di accusa di Fini lei che è stato amico di Platone ma più amico della verità sulla vicenda di Montecarlo?
Provo una profonda amarezza personale e politica.





0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.