domenica 29 gennaio 2017

Verso il Polo sovranista: assemblea di Azione Nazionale e la Destra oggi a Potenza


(G.p) Sabato 18 e domenica 19 febbraio ci sarà il congresso fondativo del Polo Sovranista, nato dalla fusione di due distinti movimenti, Azione Nazionale, guidato dall'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno e la Destra guidata dal vice presidente del consiglio regionale del Lazio Francesco Storace.
In vista di questo avvenimento, domenica 29 gennaio, a Potenza, presso la sala Minerva si svolgerà un'assemblea dei due movimenti alla quale parteciperanno Gianni Alemanno, l'ex sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Scopelliti e Francesco Storace.
Il senso di questa iniziativa ci viene spiegato, con un comunicato, diffuso alla stampa, da Antonio Tisci, ex consigliere regionale della Basilicata, segretario regionale di Azione Nazionale.



I movimenti politici Azione Nazionale e la Destra hanno da tempo intrapreso un percorso comune che li ha visti accanto in numerose iniziative. Ciò in quanto condividono l’idea della necessità della presenza, nel panorama politico italiano, di un forte movimento popolare che sostenga i tradizionali valori della destra.
Nell’ottica della prosecuzione dell’avviato percorso, pertanto, i due Movimenti intendono procedere ad una fusione politica ed organizzativa onde costituire sostanzialmente il nucleo centrale della nuova destra italiana.
Il vento sovranista che soffia in Europa dopo la vittoria della Brexit e la crescita esponenziale di Marine Le Pen e che ha trovato una nuova linfa nella vittoria elettorale di Donald Trump negli USA, sta mettendo in discussione l’establishment progressista e il suo modello di società globalizzata.
L’evidente impossibilità del sistema Euro di fronteggiare la crisi economica, l’immigrazione selvaggia ed incontrollata che sta minando alla base le regole della civile convivenza dimostrano che tutto il castello europeo costruito su basi economiche e non politiche, non è in grado di essere di sostegno ai bisogni dei popoli europei ma si sta trasformando in una gabbia che uccide le libertà economiche dei popoli.
E’ necessario costruire in Italia un polo autenticamente sovranista che riesca a mettere insieme tutte le forze che intendano costruire un modello di società diametralmente opposto a quello costruito e voluto dal PPE e dal PSE, esigenza questa avvertita ancora più forte in Basilicata che rischia di essere il terreno dove l’utopia immigrazionista che punta alla sostituzione etnica del popolo italiano può diventare realtà, grazie ad una crisi economica e sociale che spinge i lavoratori lucani ad emigrare per essere sostituiti da immigrati mantenuti dai contributi pubblici.
In tal senso è quanto mai necessario che le forze sovraniste anche in Basilicata riescano a trovare un terreno di dialogo per costruire una autentica aggregazione politica che sappia essere diametralmente opposta ed alternativa alle forze politiche che governano la Regione.

La manifestazione che si terrà domenica nella sala Minerva del Grande Albergo di Potenza, oltre ad essere rivolta a tutte le persone che si riconoscono nei valori della destra italiana, si rivolge esplicitamente a tutte le forze politiche sovraniste, in primis Fratelli d’Italia e Noi Con Salvini, ma anche ai Conservatori e Riformisti di Fitto, a Rivolta l’Italia e a quella parte di Forza Italia che non intende accettare l’ipotesi inciucista che ogni tanto sembra serpeggiare nelle fila del partito di Berlusconi per costruire partendo dal basso l’alternativa al potere sia in Basilicata che nel resto d’Italia.

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.