venerdì 20 gennaio 2017

Fronte Nazionale: schifati dai costi della kermesse canora, boicottiamo il festival di Sanremo

Come tradizione vuole, anche quest'anno da martedì 7 a sabato 11 febbraio ci sarà il Festival della Canzone italiana a Sanremo, giunto alla sessantasettesima edizione. 
Il festival, quest'anno sarà condotto, da Carlo Conti, e da Maria De Filippi, che pubblicamente ha dichiarato di non voler alcun compenso per il lavoro che svolgerà in qualità di conduttrice.
Il Fronte Nazionale, movimento politico nato in senso ad una scissione interna al Movimento Sociale Fiamma Tricolore nel 1997, guidato da Adriano Tilgher, con una nota, del suo segretario regionale Lorenzo Graglia ha annunciato di voler boicottare il festival di Sanremo adducendo  diverse ragioni tra cui l'elevata retribuzione al conduttore Carlo Conti, gli elevati costi per la produzione dell'evento 

Il Fronte Nazionale della Liguria, dichiara Lorenzo Graglia, è disgustato per le cifre che ogni anno vengono spese per questa manifestazione canora. Parliamo, per esempio del compenso del conduttore di questa manifestazione, il signor Carlo Conti, il suo cachet è di 650 mila euro con un aumento di 50 mila euro rispetto a quello conferito l'anno scorso a Fabio Fazio, mentre la "povera" Maria De Filippi, ha annunciato, che lavorerà al Festival di Sanremo senza percepire alcun consenso.
Per cui, come Fronte Nazionale, proponiamo l'istituzione di una colletta nazionale per Maria De Filippi che con i suoi programmi, dall'elevato valore culturale intrattiene milioni di italiani.
Il costo complessivo di questo festival, continua la nota, dovrebbe essere di 16 milioni di euro, con ricavi pubblicitari previsti per un ammontare di 22 milioni di euro che rappresenta una vergogna, in tempi di crisi nera il nostro paese, dove migliaia di giovani sono costretti ad andare all'estero perché esclusi dal nostro mondo del lavoro,  dove le famiglie non riescono ad arrivare alla fine del mese, dove pensionati e terremotati muoiono per il freddo l'Italia cosa offre loro? Il festival di Sanremo e buon divertimento, con i soldi pubblici, frutto, ricordiamolo sempre, del canone, per cui invitiamo gli italiani a boicottare il festival di Sanremo.







0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.