giovedì 19 maggio 2016

Firenze, botte tra antagonisti e giovani di CasaPound


(G.p)I militanti fiorentini di Casa Pound nel pomeriggio di mercoledì 18 maggio erano impegnati in una colletta alimentari davanti al Conad di piazza San Jacopino, quando sono stati raggiunti,accerchiati ed infine aggrediti da una decina di giovani, militanti della sinistra antagonista fiorentina. Un giovane militante di Casa Pound è stato raggiunto da un pugno in faccia ed è stato ferito all'occhio.
Questo brutto episodio di violenza politica, che condanniamo senza se e senza ma, ci viene raccontato da un interessante articolo di Repubblica che rilanciamo per intero.


Stavano facendo una colletta alimentare davanti alla Conad di piazza San Jacopino quando sono stati raggiunti e accerchiati da una decina di giovani. Prima le offese, poi lo scontro. Tre militanti di CasaPound sono stati aggrediti intorno alle 20 di mercoledì davanti alla porta a vetro del supermarket dove stavano promuovendo una raccolta di prodotti alimentari. Uno dei tre, per difendere il carrello in cui erano stati messi i prodotti da donare ai poveri, è stato raggiunto da un pugno in faccia ed è stato ferito a un occhio. Il giovane, soccorso dai sanitari, è stato poi medicato all'ospedale di Santa Maria Nuova. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile e gli agenti della Digos.
Gli aggressori, secondo la prima ricostruzione degli antagonisti, sono riusciti a scappare ma potrebbero esser stati ripresi da qualche telecamera di videosorveglianza. Indagini sono già in corso da parte dei carabinieri. Dopo l'aggressione, alcune pattuglie dei carabinieri sono arrivate in via Felice Fontana, a Novoli, per presidiare la sede di CasaPound. I militanti di CasaPound hanno subito organizzato un corteo, dalla sede di via Felice Fontana a piazza San Jacopino. "E' stata un'aggressione vile e infame" denunciano i militanti di CasaPound.

0 commenti:

Posta un commento