giovedì 14 aprile 2016

Latina al voto, ecco il Fronte Nazionale: “Unica alternativa a un sistema corrotto”


(G.p)Nella mattinata di mercoledì 13 aprile è stata presentata alla stampa ed all'opinione pubblica la candidatura a sindaco di Massimo Perrone  sotto le insegne del Fronte Nazionale presso la sala convegni del Ristorante Il Gabbiano.
All'evento era presente anche Adriano Tilgher, segretario nazionale del Fronte Nazionale.
Il collega Paolo Sarandrea, con un interessante articolo, pubblicato sul giornale on line Latina Corriere, ci racconta la prima uscita ufficiale di Massimo Perrone, in qualità di candidato sindaco frontista di Latina.



“Bisogna mettersi in testa che la politica è cambiata, inutile dividersi tra destra e sinistra perché ormai c’è solo una battaglia possibile: contro il liberismo che è di destra e di sinistra. L’alternativa è tra i poteri forti e i popoli, e i popoli o si uniscono oppure non avranno futuro”. C’era anche Adriano Tilgher, l’anima del partito, per presentare alla stampa Massimo Perrone, il candidato a sindaco di Latina per il Fronte Nazionale. “Ai cittadini non chiediamo solo il voto ma di rimanere al nostro fianco – ha detto il segretario nazionale – per liberare Latina e la nazione da questa cappa oppressiva. Basta divisioni, dobbiamo essere uniti contro quelli che si stanno vendendo l’Italia”.


UNA DENUNCIA SOCIALE Massimo Perrone spiega così la necessità di concorrere in questa tornata elettorale. “E’ l’unico modo per avere la possibilità di dire delle cose, per finire sui giornali. Non abbiamo bisogno di andare a scaldare una poltrona in consiglio comunale ma vogliamo denunciare le malefatte del passato, la contiguità tra politica e criminalità che per anni è stata sottaciuta. Ma soprattutto una denuncia morale. Se abbiamo una città-scempio è per le colpe della politica, una politica che è stata solo attenta alle proprie tasche e non al bene della collettività. Dico ai cittadini: state alla larga da questi candidati che sono figli di una politica corrotta, che hanno rovinato uno dei più gloriosi gioielli d’Italia e che è proprio la nostra Latina; che hanno impedito lo sviluppo del turismo e affossato l’agricoltura per favorire la lobby del cemento”.

AMOR DI PATRIA E VIGILI URBANI Quanto ai programmi, un paio di punti su tutti. “Da anni diciamo, da molto prima dei grillini, che la politica deve essere fatta per amor di patria e non di tasche. Nessuno deve prendere soldi per la sua attività politica, perché se vuoi servire una comunità lo devi fare senza essere pagato. E poi penso a nuove, massicce assunzioni tra i vigili urbani per cercare di restituire quel senso civico che abbiamo perso, il rispetto per la legalità. Veniamo da anni in cui la politica andava a braccetto con la criminalità, noi siamo l’unica alternativa a un sistema corrotto”.

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.