giovedì 16 luglio 2015

CATEGORIA:

Pomezia, guerra di striscioni tra Casapound e gli "Antirazzisti"

Una strana ma simpatica "guerra" a colpi di striscioni si è scatenata a Pomezia. Protagonisti di questa lotta, all'ultimo striscione affisso sono gli aderenti al movimento di promozione sociale  Casa Pound ed la neonata Rete Antirazzista Pomezia.
Questa simpatica "guerra ci viene sapientemente descritta da un sito di informazione locale denominato il caffè.


Pomezia, guerra di striscioni tra Casapound e gli "Antirazzisti"

 
 



Già diversi mesi fa, quando in città sono apparsi i primi striscioni rivendicati dal movimento di estrema destra Casapound, il neonato gruppo "Rete Antirazzista Pomezia" aveva risposto a modo suo: con manifesti affissi esattamente negli stessi punti. In quel periodo si stavano verificando le prime proteste dei migranti del centro di accoglienza di Santa Palomba, esasperati per le lunghe attese necessarie per ottenere i documenti che permetterebbero loro di lasciare l'Italia.
Circa una settimana fa è successo di nuovo. In corrispondenza di un'altra manifestazione di protesta da parte dei richiedenti asilo, sotto al residence 3C e al bivio di via Roma, a Pomezia, Casapound ha piazzato dei nuovi manifesti. Gli striscioni sono rimasti al loro posto fino a ieri, quando è entrata in azione la Rete Antirazzista, che ha coperto lo striscione del bivio (che riportava la scritta: "Casa, Lavoro e Dignità: riprendersi tutto") con un altro manifesto di sua produzione. "Il mondo - secondo la Rete Antirazzista - non è diviso in italiani e stranieri, ma in oppressi ed oppressori".

Qualcuno, però, già questa mattina ha strappato via il manifesto della Rete, e con esso anche quello sottostante di Casapound. Non si tratta di operatori del Comune, visto che i residui degli striscioni sono stati buttati in un piccolo secchio getta-carte della zona.
La "guerra" degli striscioni continua...

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.