Luca Malcotti nuovo consigliere alla Regione Lazio - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 7 luglio 2015

Luca Malcotti nuovo consigliere alla Regione Lazio

Sostituisce Gramazio, colpito da sospensione temporanea dopo il coinvolgimento nell’inchiesta Mafia capitale.
di Antonio Cacace.
REGIONE LAZIO – Come avevamo preannunciato l’8 giugno scorso Luca Malcotti è subentrato a Luca Gramazio, la temporanea sostituzione avvenuta nella seduta odierna del Consiglio regionale del Lazio, con 36 favorevoli su 36 votanti. Gramazio era stato sospeso in virtù dell’art. 8 del decreto legislativo 31 dicembre 2012, n. 235, essendo stato colpito da una delle misure coercitive per le quali la norma prevede la sospensione dalle cariche regionali, dopo che il suo nome era entrato nell’ambito dell’inchiesta giudiziaria “Mafia capitale”.
Malcotti, che subentra in quanto candidato più votato della stessa lista elettorale (Il Popolo della Libertà) del consigliere sospeso, era già stato assessore regionale ai Lavori pubblici nella giunta di Renata Polverini ed eletto nel 2001 e nel 2006 consigliere comunale di Roma capitale. Attualmente era impegnato nell’attività sindacale come segretario nazionale dell’Ugl Terziario.
Nel corso della seduta si è anche provveduto alla sostituzione dello stesso Gramazio e di Oscar Tortosa, quali membri del Comitato regionale di controllo contabile, con Daniele Fichera (Psi per Zingaretti) e lo stesso Luca Malcotti.
MALCOTTI ADERISCE AL GRUPPO MISTO.
«Aderirò al gruppo Misto, perché io ho assunto delle funzioni di carattere sindacale, rappresentanza del mondo del lavoro e vorrei, quindi, portare queste istanze in Consiglio regionale. Non solo queste, ovviamente, perché ho una matrice politica ben precisa, che rimane. Aderisco dunque al misto e all’opposizione».
Lo ha dichiarato il neo consigliere regionale Luca Malcotti a margine della sua prima seduta del Consiglio regionale.
«Il progetto è quello di riaggregare un centrodestra possibile, nelle modalità che saranno possibili. Io credo ci sia bisogno di dare rappresentanza al mondo del lavoro e al territorio, e questo è quello che farò e che ho sempre fatto. Io sono una persona di territorio e di questioni sociali».

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700