lunedì 20 luglio 2015

CATEGORIA:

Addio Nicola Cucullo, Il sindaco missino con il piccone. A 80 anni aderì a Forza Nuova


di GIUSEPPE PARENTE
Nicola Cucullo è andato oltre. Alle ore 17 di una calda domenica d'estate, in un letto del reparto lungodegenti dell'ospedale di Guardiagrele in provincia di Chieti, il cuore del vecchio militante della destra teatina ha smesso di battere.
Nicola Cucullo è morto all'età di 85 anni. Nato il 16 ottobre del 1930, di professione geometra, poco più che trentenne aderì al Movimento Sociale Italiano. Negli anni 80' fu più volte eletto consigliere comunale del Movimento Sociale Italiano Destra Nazionale.
Grazia alla prima elezione diretta del sindaco, dopo che Mani Pulite aveva spazzato via l'ex giunta democristiana, Nicola Cucullo viene eletto nel 1993 sindaco di Chieti.
L'amata Chieti, in quegli anni, era segnata da una dichiarazione di dissesto finanziario ma il suo primo cittadino si armò di coraggio e di piccone diventando uno dei sindaci più noti d'Italia per il suo fare e per il suo decisionismo.
Dopo lo scioglimento del Movimento Sociale Italiano, Cucullo non aderì ad Alleanza Nazionale ma scelse di continuare la propria buona battaglia politica nelle file della Fiamma Tricolore di Pino Rauti. Prima della fine della prima consiliatura  fu sfiduciato dal consiglio comunale ma fu rieletto, a furore di popolo nel 1997 e nel 2000, guidando la città teatina per ben 11 anni.
Nel marzo del 2002, quando da più parti si chiedeva lo scioglimento del movimento di Forza Nuova, Nicola Cucullo ospitò nella sua città il congresso nazionale  di Forza Nuova ed insieme al compianto Giacinto Auriti fu il vero protagonista dell'evento politico, strappando una lunga serie di applausi agli oltre 300 delegati venuti da tutta Italia fino a quello finale, con platea in piedi per acclamare le sue dichiarazioni. Nel 2008 fu candidato alle elezioni regionali nelle file de la Destra di Storace, nel collegio di Chieti, a sostegno del candidato presidente Teodoro Buontempo.
Nel 2011 aderisce a Forza Nuova e si propone come sindaco anche a Ortona la sua città originaria.
La carriera politica e umana di un uomo unico ed originale, che prendeva a picconate gli appalti finiti male e la cattiva politica, quella dei corrotti e dei corruttori   si è interrotta domenica 19 luglio. Di un uomo e di un sindaco onesto, capace, decisionista come Nicola Cucullo  sentiremo la mancanza.













0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.