venerdì 1 maggio 2015

CATEGORIA:

Giovedì nero, Murelli replica a Ferrari: tutte le persone fotografate furono accusate di adunata sediziosa

Sulla mia bacheca facebook Maurizio Murelli risponde alle "contestazioni" di Saverio Ferrari (ecco le puntate precedenti del feuilleton: uno: la verità di Murelli; due il dubbio sul riconoscimento; tre la mia replica a Ferrari;) in merito ai fatti del 12 aprile 1973 che lo videro protagonista

Non sono stato interrogato dall'Ufficio politico di Firenze. Non esiste alcun interrogatorio a Firenze. A) E' vero che avevo ricevuto una tessera del MSI all'inizio '72 "affibiatami" in via Giuriati per la mia presenza in quella che allora ('71) era anche sez. del MSI. Come credo di aver detto a Nicola Rao per il suo libro "La Fiamma e la Celtica" il mio definitivo distacco (contiguità) con il MSI è del 1972.... progressivo e totale nel settembre del 1972. A partire da quella data la mia collocazione è in San Babila.
Come risulta dagli atti di 200 interrogatori per il processo del 12 aprile, chi non era del MSI si ritrovò ai Bastioni di Porta Venezia. Da lì si doveva arrivare a Piazza Tricolore dove i missini regolari avevano avuto disposizione di ritrovarsi nonostante il divieto della tarda mattina imposto dalla questura. Questo perché i missini non potevano bloccare l'afflusso dei tesserati del partito che venivano da fuori città e quindi non erano a conoscenza del divieto.
Quando la polizia intervenne ai Bastioni di Porta Venezia, invece di realizzare il progettato corteo che sarebbe giunto in piazza Tricolore ci portammo in quella piazza per gruppi, gruppi omogenei per abituale frequentazione. Quindi io con i miei sodali. Il gruppo ritratto in quella foto sono tutti "sanbabilini". Un altro dei quattro che volgono lo sguardo verso la polizia che carica è quasi sicuramente M.C., quello a sinistra del supposto Ramelli.
Se quello fosse stato Ramelli sarebbe stato imputato e interrogato per i fatti del 12 aprile. Infatti, questa foto a parte, la questura ne realizzò 2-300 che in grande formato mi furono sottoposte durante l'interrogatorio proprio per i riconoscimenti. La questura identificò tutti quelli con volto non mascherato e li imputò per adunata sediziosa. Quindi negli atti si sono i nomi anche di tutti quelli che si vedono nella foto. Le foto assieme agli atti andarono poi bruciate in un incendio della cancelleria. Se l'archivista Ferrari ha voglia, può recuperare gli atti del processo dove sono elencati tutti i manifestanti riconosciuti direttamente dalla polizia (che aveva tutti schedati) o per ammissione degli arrestati.
B) Come dice Ugo Maria Tassinari, molto semplicemente questa foto certifica quel che dissi al processo e quel che raccontai a Nicola Rao. Non vedo dove starebbe il problema se quel ragazzo identificato da Ferrari fosse veramente Ramelli, cosa comunque assolutamente impossibile per quel che ho detto più sopra. Se Ramelli c'era sarebbe stato vicino ai suoi camerati del MSI. E con questo la chiudo qui.
Maurizio Murelli

3 commenti:

  1. Non capisco gli intenti del sig. Ferrari: anche quando fosse vero - e personalmente credo che NON LO SIA - che Sergio fosse presente agli scontri del 12 aprile 1973, che cosa vorrebbe dimostrare? Forse attenuare il "giudizio" sulla responsabilità di chi lo ha massacrato a colpi di spranga? Ci spiace molto, ma la cosa "non funge"... INFAMI erano e INFAMI rimangono.

    RispondiElimina
  2. Chissà se il Sig. Ferrari ragiona nello stesso modo con riferimento alla nota foto di Carlo Giuliani che lancia l'estintore...

    RispondiElimina
  3. Che il tizio della foto assomiglia molto a Ramelli è un dato oggettivo, dato oggettivo da cui immagino nasce tutta la "question" ... così come però è oggettivo che invece realisticamente non sia lui, non solo per i motivi che dice Murelli, ma anche per oggettive ragioni anagrafiche ... dopodichè, certo, se anche Ramelli fosse il tizio della foto, questo non cambia di una virgola il giudizio sulla sua uccisione avvenuta circa due anni dopo .... per cui mi domando seriamente a cosa valga la pena tutta questa discussione ...

    RispondiElimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.