giovedì 23 aprile 2015

CATEGORIA:

29 aprile, vietati tutti e due i cortei a Milano. Lealtà azione dà appuntamento in Chiesa

La decisione non giunge inattesa. Prefetto e Questore di Milano hanno deciso di vietare il corteo dei "camerati" nell'anniversario della morte di Sergio Ramelli (ma anche di Carlo Borsani ed Enrico Pedenovi) e al tempo stesso la contromanifestazione indetta dai compagni. Una scadenza, quella del 29 aprile, che quest'anno si è caricata di significati particolari, per la coincidenza con il 40ennale dell'omicidio del militante del Fronte della Gioventù, ma anche con la vicinanza dei festeggiamenti per il 70ennale della Liberazione e l'imminente inaugurazione dell'Expo. Una scadenza che si è caricata di ulteriori tensioni per le decisioni degli inquirenti milanesi che hanno rinviato a giudizio 16 neofascisti per il Presente del 2013 e altri 10 militanti tra cui il consigliere provinciale Roberta Capotosti all'udienza preliminare per il saluto romano nel 2014. Una decisione bipartisan che ovviamente scontenta entrambi gli schieramenti. Gli antifascisti milanesi, dalle pagine di pernondimenticare, già annunciano che è una decisione che non possono accettare mentre Lealtà Azione dà appuntamento per le 21 alla Chiesa di viale Argonne

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.