martedì 2 dicembre 2014

CATEGORIA:

Romanera/1. Arrestato Carminati, indagato Alemanno: arriva la tempesta perfetta annunciata da Notte criminale

I funerali di Peppe Dimitri
Quando i lampeggianti blu, senza sirene, attraverseranno come lunghe carovane da nord a sud, da est a ovest la Capitale, quel giorno sarà “il giorno della tempesta perfetta”, a Roma. Mentre i rotori silenziati degli elicotteri sorvoleranno la Capitale come uno sciame d’api impazzito, in quel momento, un pezzo importante della storia criminale romana ed italiana verrà spazzato via. Giorni, mesi, anni di intercettazioni, appostamenti, controlli societari, verifiche su gare d’appalto, su conti correnti in Italia e all’estero, saranno la pietra tombale di un mondo sotterraneo e letale. Nomi “di grido” nella società romana, nascosti da abbronzature impeccabili, colletti ben inamidati, Rolex al polso, macchine costose e fedine penali, in alcuni casi, intonse. Dietro i vetri delle macchine che porteranno in carcere decine, forse centinaia, di uomini e donne, non vedremo “ghigne” da galeotti. O almeno non solo. Ci saranno molti professionisti, molte persone abituate a lavorare in uffici quasi asettici dove si stringono mani e si spostano capitali con un clic. Più o meno legalmente. Dove la matrice dei soldi può essere solo quella della criminalità organizzata. Consapevolmente o meno. Quel giorno cadrà anche una parte di un mondo “politico” che ha indossato, molte volte, i panni da gangster di quartiere e che ha lasciato lo scettro all’ultimo “Re di Roma”, Massimo Carminati. 

Così l'11 settembre Alessandro Ambrosini annunciava su Notte criminale, un po' sceneggiando, il grande blitz scattato oggi contro la "fasciomafia": evidentemente il rapporto investigativo alla base dei provvedimenti cautelari cominciava a circolare... 
Il ruolo della criminalità "nera" nel controllo delle attività non solo illecite della Capitale è un cavallo di battaglia del Gruppo L'Espresso, che ha trovato udienza presso i Ros, pronti a trasformare in contestazioni giudiziarie i grandi affreschi disegnati nelle inchieste di Lirio Abbate e nel libro di Daniele Autieri sul sistema di potere di "Alemagno" [qui uno stralcio del primo capitolo, Romanera, centrato sulla figura di Peppe Dimitri e sui suoi funerali (vedi foto): un evidente saccheggio del racconto di Nicola Rao senza neanche citarne la fonte]. 
Un blitz annunciatissimo: vedremo se reggerà la prova dell'iter giudiziario. 

2 commenti:

  1. Tra gli arrestati anche Gennaro Mokbel ... chi mai l'avrebbe pensato ?

    RispondiElimina
  2. Solo indagato, Keoma. Ma ci sono anche ex br nell'inchiesta. E lo stesso Buzzi ha una storia antica da pp

    RispondiElimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.