Forza Nuova invoca il riconoscimento di Bagnasco: siamo il partito più cattolico - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

venerdì 8 febbraio 2013

Forza Nuova invoca il riconoscimento di Bagnasco: siamo il partito più cattolico

“La Cei sia consequenziale rispetto alle parole di Bagnasco ed inviti a votare per Forza Nuova che costituisce, oggettivamente, l’unico movimento politico degno di attenzione da parte dei Cattolici” hanno osservato i candidati di Forza Nuova alla Camera ed al Senato nella Circoscrizione Puglia, Gianvito Armenise e Rodolfo Frassanito, facendo proprie le dichiarazioni del cardinal Bagnasco, presidente della CEI, il quale nel commentare l’approvazione in Francia del primo articolo del progetto di legge che legalizza i matrimoni omosessuali ha dichiarato che “siamo vicini al baratro”.
“Difesa della famiglia tradizionale, lotta all’aborto ed al divorzio, politica demografica, riaffermazione e riproposizione del Magistero Sociale della Chiesa Cattolica – hanno concluso i due candidati Forzanovisti – sono da sempre i punti cardine del programma di Forza Nuova che, in situazioni normali, sarebbe il movimento politico appoggiato all’unanimità dalle gerarchie Vaticane”.
Forza Nuova si candida così a raccogliere il voto dei cattolici preoccupati sulle questioni dell'etica familiare. A sua volta il candidato premier e leader del movimento, Roberto Fiore, che già aveva rivendicato il merito di essere stato l'unico politico italiano presente a Parigi alla grande manifestazione cattolica contro le nozze gay, annuncia una dura campagna di boicottaggio contro Democrazia Atea. Alla lista della scienziata Margherita Hack si addebita la scelta di aver candidato Marco Dimitri, leader e fondatore dell'associazione" Bambini di Satana", che fu protagonista di una clamorosa vicenda giudiziaria conclusa con la piena assoluzione. " La presenza di Dimitri - ha dichiarato Roberto Fiore - rappresenta senza ombra di dubbio una verità che Forza Nuova ha da sembra avuto il coraggio di sostenere: la convivenza tra il mondo ateo e quello satanista. Quindi nella prossima legislatura, tra usurai senza scrupoli, socialdemocratici falliti, liberali ammuffiti e giustizialisti vari, potrebbe sedersi anche un adoratore di satana. Tutto questo per Forza Nuova è inaccettabile e viene considerato come un affronto a tutti coloro che per mano di queste persone hanno sofferto o hanno visto i propri figli entrare in mondi desolati e terribili. Forza Nuova comunica che ostacolerà con ogni mezzo, su tutto il territorio nazionale, ogni riunione pubblica, manifestazione, conferenza, intervista, comizio di Democrazia atea e della sua capolista Margherita Hack".

2 commenti:

  1. CHE IN PARLAMENTO CI SIANO LADRI PUTTANE E PAGLIACCI VA BENE, MA "ADORATORI DI SATANA" NO! LA SOLITA TROVATA FOLKLORISTICA DEI FORZANOVISTI! FORSE COSI' AVRANNO UN PO' DI VISIBILITA'

    RispondiElimina
  2. Ostacolano le manifestazioni altrui come gli antifà. Se possibile, per ragioni ancor più assurde delle loro.

    RispondiElimina

Banner pubblcitario 700