lunedì 12 dicembre 2011

Rogo di Torino: il tifo organizzato non c'entra niente con il raid razzista

(umt) In un'intervista a La Repubblica, che ieri si era subito avventurata sulla pista dell'assalto ultrà per il rogo al campo Rom, uno dei leader dei "Bravi ragazzi" della Juventus, consigliere circoscrizionale per il Pdci, smentisce seccamente: il tifo organizzato non c'entra niente con il raid razzista. Ne eravamo convinti  ...
"Mi hanno cercato sabato pomeriggio. Volevano che partecipassimo anche noi. Ma io non ho fatto nessuna telefonata, quella storia non mi convinceva". Facile dirlo oggi, quanto tutti sanno che Sandra si è inventata tutto. Ma Massimo Lazzarini, uno dei leader degli ultrà juventini, sembra sincero. È uno dei capi dei "Bravi ragazzi", i vecchi "Irriducibili", deferiti dopo un assalto alla sede bianconera per dissensi con Moggi. Parla in un bar dell'altra periferia torinese, alle spalle della direzione delle Case Popolari. È domenica mattina. Pochi testimoni. "Quella storia degli zingari non mi convinceva perché io sono uno di strada, lo so come vanno queste cose". E come vanno ? "Gli zingari non cagano dove mangiano". Per dire che non sono così stupidi da violentare una ragazza del quartiere dove abitano. "Già l'anno scorso c'erano state manifestazioni contro di loro, organizzate dal centrodestra. Sapevano che erano a rischio". Massimo è consigliere di circoscrizione dei Comunisti Italiani: "Figurati se avrei partecipato a una roba razzista. Non si incendiano le baracche con i bambini. Nessuno di noi farebbe una cosa del genere ". E allora chi è stato? (...) "Non escludo che qualcuno di quei palazzi, che magari era un ultras una volta, abbia deciso di partecipare", ammette Massimo. I cori da stadio e la spavalderia con gli agenti confermerebbero questa ipotesi. Lo stadio è una scuola: "Da quei palazzoni - conferma l'ultras - fino a pochi anni fa scendevano anche in cinquecento per andare in corteo con noi al Delle Alpi". Adesso, con lo stadio nuovo "sono quasi tutti abbonati, c'è la tessera del tifoso" e molti hanno abbandonato le curve. Ma non hanno perso le vecchie abitudini. "Mi raccomando - chiude Massimo - deve essere chiaro che nessuno del direttivo dei 'Bravi ragazzì ha aderito al corteo. E mi sento di dire che nemmeno quelli dei 'Drughì lo hanno fatto". "Drughi" e "Bravi ragazzi" se le danno volentieri le domenica in curva. Se uno garantisce per l'altro, è difficile non credergli.



14 commenti:

un capo ultras della juve è dei comunisti italiani?!?!?

ONORE AL GUERRRIERO TARANTINO-BOLOGNESE

@ Anonimo delle 13,02

Mi spieghi che c'entra qua il guerriero tarantino-bolognese...?

I 'Bravi Ragazzi', l'unico gruppo in cui ci sono anche compagni, in curva della Juve contano quanto il 2 di briscola

anonimo n. 3: Speravo che qualcuno lo spiegasse anche a me
anonimo n.4: spiegatelo al cronista di Repubblica che li chiama in mezzo per il raid ...

Sono davvero bravi ragazzi, caro Ugo, non organizzano nessun raid razzista, non incendiano nessu campo rom, hanno il leader iscritto ai Comunisti Italiani, partito politico della sinistra terminale in via di estinzioni. roba da chiamare il wwf...
Pino Prestipino

Dott. Tassinari, io sono l'anonimo che chiede lumi sulla pertinenza del tirare in ballo il "guerriero tarantino-bolognese" in questo thread.
Dato che l'altro anonimo che lo tira in ballo non ha risposto, mi sento in dovere di specificare che essendo io un carissimo amico del suddetto "guerriero", vorrei specificare che secondo me il tale "Miccia" non si è beccato la schioppettata per le sue opinioni politiche, ma bensì perchè ha rotto i coglioni a chi non doveva.
Non eleggete il "guerriero" ad eroe dell'antifascismo, perchè mi duole informarvi che quest'uomo ha intrattenuto ed intrattiene rapporti di strettissima amicizia con persone (come il sottoscritto) che non rispecchiano propriamente l'utente medio di Indymedia (politicamente parlando, s'intende)...

Qui mi fermo, perchè per usare una mirabile massima udita proprio dalla bocca del "guerriero" in una notte di sbornia di molte lune fa "A POCO INTENDITOR BUONE PAROLE" (l'errata sequenza è oltremodo voluta, e pronunciata con marcato accento pugliese)...
Saluti.

Gianluca

http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/2011/12/10/634919-sparatoria_pratello.shtml

Ecco, CVD... Addirittura il Resto del Carlino lo dice chiaro e tondo: rissa da bar finita male.

Il "guerriero" Micky è sicuramente un uomo di sinistra, ma se dovesse sparare a qualcuno perchè ha opinioni politiche diverse dalle sue, avrebbe dovuto far fuori parecchi suoi cari amici, me compreso.
Saluti.

Gianluca

ONORE A LUI ...vigliacchi fascisti oltre a importunare donne e ammazzare vigliaccamente non sapete fare altro

So di una raccolta di fondi per sostenere le spese legali.
Vuoi partecipare o ti limiti ad inveire...?

Non ho mai importunato donne (sono un timidone) e non ho mai ammazzato nessuno (tantomeno vigliaccamente).
Posso ancora definirmi fascista (anche se del terzo millennio) oppure questo ti urta i nervi...?

Saluti.

Gianluca

Scusate non ho capito: i giornali dicono che Miccia è fascio, voi dite che era "compagno". Come mai questa discordanza?

Infatti, semplificando, Miccia è fascio lo sparatore Micky è compagno. Ti hanno confuso i nomi simili...