Il killer dei senegalesi di Firenze? Un intellettuale "nero" appassionato di fantasy 2a edizione - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 13 dicembre 2011

Il killer dei senegalesi di Firenze? Un intellettuale "nero" appassionato di fantasy 2a edizione

Gianluca CASSERI

Nasce a Ciriegio (PT) nel 1961, mentre l'uomo va nello spazio e il cielo si eclissa per la massima eclissi del XX secolo. All'età di dodici anni, folgorato dall'incontro con H.P. Lovecraft, si aliena definitivamente dal cosmo ordinato che ci circonda. I suoi molteplici interessi nel fantastico, tutti rigorosamente inattuali, spaziano da Flash Gordon al cinema di fantascienza degli anni Cinquanta, dagli autori di Weird Tales ai film di Val Newton e oltre. Nel 2001, in pieno trionfo di Inetrnet, ha la geniale idea di fondare una rivista cartacea, La Soglia, dove sfoga le sue manie multimediali. Per distrarsi dalle cose serie pare che faccia il ragioniere

Così, in uno dei siti dei cultori di Tolkien, si presenta l'omicida di massa di Firenze. Militante di estrema destra? Non propriamente, anche se è incontestata la sua frequentazione di CasaPound. Sicuramente è uno scrittore con vivaci e differenziati interessi che spaziano tra varie isole dell'arcipelago nero. Dai saggi tradizionalisti pubblicati per il cento studi La Runa (Dracula, il guerriero di Wotan, Adriano Romualdi alle radici dell'Europa) alla polemica revisionista con Umberto Eco (I protocolli del savio di Alessandria) e al revival culturale neoceltico (Le radici celtiche della letteratura fantastica). Giusto per limitarci alle prime voci che offre Google.Uno dei saggi, quello di Romualdi, è stato ripubblicato anche dall'Ideodromo di CasaPound.
 Questa la ricostruzione del raid pluriomicida per il Corriere della Sera:
Una vera e propria caccia al senegalese, cominciata questa mattina al mercato di piazza Dalmazia (alla periferia nord di Firenze) e terminata nel pomeriggio al mercato di San Lorenzo in pieno centro cittadino. E Firenze piomba nel terrore: in mattinata un uomo di 50 anni, Gianluca Casseri, militante di estrema destra, ha aperto il fuoco al mercato di piazza Dalmazia, su un gruppo di ambulanti senegalesi: due morti e un ferito gravissimo. Poi è andato al mercato di San Lorenzo, nel centro della città, ha ferito due ambulanti e poi si è sparato con una 357 Magnum nel garage del parcheggio ed è morto. La polizia ha fatto fuoco contro l'auto nella quale c'era Gianluca Casseri. Il colpo non ha però raggiunto l'uomo che era seduto al posto del passeggero nella vettura posteggiata nel parcheggio sotterraneo del mercato di San Lorenzo. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, dopo che l'uomo aveva ferito due senegalesi nella zona di San Lorenzo, hanno cominciato l'evacuazione del mercato e quindi del parcheggio. Uno dei poliziotti ha scorto l'auto con Casseri a bordo e si sarebbe avvicinato per farlo uscire. È stato a quel punto che l'uomo ha estratto la pistola e l'agente ha fatto fuoco, colpendo la parte della vettura opposta a quella dove si trovava Casseri. L'uomo si è quindi puntato la pistola alla gola e ha sparato. Il proiettile è fuoriuscito dalla testa. Subito è stato tentato di rianimarlo, ma è morto poco dopo.
In un comunicato stampa CasaPound riconosce i rapporti di prossimità con l'omicida di massa: 
Gianluca Casseri era un simpatizzante di CasaPound Italia, come altre centinaia di persone in Toscana, e altre migliaia in tutta Italia, alle quali, come del resto avviene in tutti i movimenti e le associazioni e non solo in Cpi, non siamo soliti chiedere la patente di sanità mentale. Casseri non era un militante della nostra associazione, frequentava talvolta la sede di Pistoia e non abbiamo motivo per tenerlo nascosto. Oggi si è consumata una immane tragedia della follia, e quattro persone sono morte senza motivo, ma se è avvenuta vogliamo ricordare che è anche perché questo Stato non è in grado di fornire alcuna protezione e assistenza ai suoi figli più deboli’

78 commenti:

  1. anche casa pound è ufficialmente sul lato discendente della china

    RispondiElimina
  2. Faccio notare come l'Ideodromo di Casapound abbia cancellato tutti i post di questo signore
    che era un collaboratore del sito.
    E' sufficiente cercare su google "CASAPOUND GIANLUCA CASSERI" che il motore di ricerca "sente" ancora i contributi del killer.

    Su VIVAMAFARKA tutti i post pubblicati sull'argomento vengono censurati.

    Ora comincerà la censura stile BREIVIK
    e CPI che fa ?

    Guardiamo se faranno un comunicato.

    Judge Dredd

    RispondiElimina
  3. Cosa dicono gli amici di CasaPound a riguardo?

    RispondiElimina
  4. è giunto ufficialmente il momento di sciogliere casa pound e arrestare in massa (bé, quei pochi...) militanti e dirigenti. la loro propaganda d'odio annessa alle loro pratiche delinquenziali sono intollerabili

    RispondiElimina
  5. CP dice che che era un simpatizzante come tanti che frequentava la sede di Pistoia...

    RispondiElimina
  6. era iscritto a quanto pare. i camerati lo piangono e lo difendono su stormfront (dove non temono ripercussioni, i vili)

    RispondiElimina
  7. in tutto questo cosa c'entra CasaPound??? Se ne parla solo perché emerge che ogni tanto frequentava unla sede toscana?

    RispondiElimina
  8. Il mondo è pieno di *Anomimi* che come i nani hanno il cuore vicino al buco del culo.

    Tra le altre cose: sono su vivamafarka e niente è stato censurato perché niente c'è da censurare. La mia proposta comunque è: dal momento che tra i 12 apostoli di cristo c'era Giuda Iscariota mi sembra giusto sostenere l'infamità della Chiesa.

    RispondiElimina
  9. Sono di estrema destra e simpatizzante di Casapound.
    Assurdo atto di criminalita' nei riguardi di due Senegalesi che stavano tentando, in onesta', di tirar su qualche spicciolo; Conosco il Senegal per averlo visitato; Il suo pololo e' ospitale e tranquillo; Emigrano per l'inesistenza di qualunque opportunita' di lavoro; Spesso ti puoi trovare in Italia di fronte a venditori di cianfrusaglie laureati in Letteratura, Architettura, Ingegneria che come educazione ci insegnano qualcosa; Sono nauseato dal comportamento di certi nostri appartenenti.

    RispondiElimina
  10. era iscritto a cpi aveva la tessera..

    RispondiElimina
  11. CPI non è razzista, è contro l'immigrazione. Se qualcuno non comprende la differenza è un suo problema.
    Su Vivamafarka c'è una discussione aperta.
    Per il resto è chiaramente una tragedia della follia.

    Paolo

    RispondiElimina
  12. Firenze: CasaPound Italia, immane tragedia della follia, quattro persone morte senza motivo PDF Stampa
    Martedì 13 Dicembre 2011 16:52

    Roma, 13 dicembre .- ‘’Gianluca Casseri era un simpatizzante di CasaPound Italia, come altre centinaia di persone in Toscana, e altre migliaia in tutta Italia, alle quali, come del resto avviene in tutti i movimenti e le associazioni e non solo in Cpi, non siamo soliti chiedere la patente di sanità mentale. Casseri non era un militante della nostra associazione, frequentava talvolta la sede di Pistoia e non abbiamo motivo per tenerlo nascosto. Oggi si è consumata una immane tragedia della follia, e quattro persone sono morte senza motivo, ma se è avvenuta vogliamo ricordare che è anche perché questo Stato non è in grado di fornire alcuna protezione e assistenza ai suoi figli più deboli’’. Lo afferma CasaPound Italia in una nota.


    info: 3478057510
    www.casapounditalia.org
    www.radiobandieranera.org

    RispondiElimina
  13. la propaganda di odio di casapound ha provocato la follia di quest'uomo, chiaramente sobillato e plagiato dalle idee e pratiche di intolleranza che circolano in casa pound. ricordiamo tutti benissimo come alle manifestazioni di casapound i partecipanti si rifiutino di esprimere pareri rimandando ai loro capi per timore che possano esternare opinioni scomode (cioè razziste e di odio) chiudere casa pound arrestare tutti i membri e militanti, assegnare decine di ergastoli a dirigneti e ideologi

    RispondiElimina
  14. la violenza di iannone condannato a 4 e 1 anno per aver picchiato e toccato ragazzini ha fruttato alla fine....bisogna sfruttare il momento per sradicare casa pound e fonrzza nuova il cui leader mirko viola biomirko dice onore e rispetto al mentecatto assassino

    RispondiElimina
  15. sembra avesse anche l'abbonamento al corriere.....
    chiudiamo il corriere !!!!!!!!!


    Andrea.

    RispondiElimina
  16. Sembra fosse tifoso della Fiorentina...
    ritengo congrua la retrocessione in B con penalizzazione.

    Paolo

    RispondiElimina
  17. mi sembra ovvio che un uomo di 50 anni sia stato manipolato e indirizzato a fare questo macello da un'associazione nata 3 anni fa. ancora non ho capito se certa gente pensa veramente ciò che scrive...

    berto

    RispondiElimina
  18. Ma scusate, eh...
    Parlate di 'sto Micio che Canta come se lo conosceste bene.
    Se ne può sapere qualcosa di più...?

    Così, "pour parler"...

    Saluti.

    Gianluca

    RispondiElimina
  19. Su indymedia gira una marea di commenti su questi toni:

    "altro obbiettivo
    Submitted by anonimo on Tue, 13/12/2011 - 17:58.

    mentre i senegalesi vanno in corteo, a tutti i compagni andiamo al american bar a devastare tutto, ora la polizia e' occupata altrove"

    "LA CACCIA E' APERTA
    Submitted by anonimo on Tue, 13/12/2011 - 16:58.

    LA CACCIA E' APERTA, mentre casa pound prende le distanze e censura i propri sostenitori che incitano a gianluca casseri ( scrittore fallito) noi apriamo la caccia ai fascisti, tutti sono invitati sopratutto i senegalesi.

    ps ricordo che un pallatino si trova ancora a regina coeli"

    "attachiamo casa pound
    Submitted by anonimo on Tue, 13/12/2011 - 17:10.

    attacchiamo casa pound firenze e le altre sedi, insieme agli immigrati possiamo farcela senza problemi
    anche se ci sono gli sbirri"

    "Casapound pagherà duramente
    Submitted by anonimo on Tue, 13/12/2011 - 17:19.

    Casapound pagherà duramente per questi omicidi.

    Il sangue si lava col sangue."

    "x 17,51
    Submitted by anonimo on Tue, 13/12/2011 - 17:54.

    se li avessimo uccisi tutti il 25 aprile oggi l'italia sarebbe un altro paese, basta fascismo, diamogli la caccia a sti vigliacchi pedofili che vanno in thailandia ogni mese fate schifo cazzo.

    oggi ragazzi facciamoli a pezzi ora"

    "PALLADINO razzista a Regina Coeli...avvisiamo
    Submitted by anonimo on Tue, 13/12/2011 - 18:07.

    PALLADINO razzista a Regina Coeli...avvisiamo gli stranieri colà detenuti.
    anche loro hanno il diritto di divertirsi un pò"

    "micio che canta
    Submitted by anonimo on Tue, 13/12/2011 - 18:16.

    mirko viola aka biomirko è quello che ha scritto onore e rispetto a cassora.
    questi i dati della sua ridicola azienda di disinfestazione (odia i propri simili!)...oltre a caricare filmati pedofili su youtube dove le figlie appaiono seminude

    2011 © Copyright HT ecosystem

    Via dell'Artigiano, 39 - 22060 Novedrate (CO) - tel. +39.031.79.17.34 info@htecosystem.it

    qui la posizione esatta....bisogna UCCIDERLO

    http://maps.google.it/maps?hl=it&safe=off&q=via+dell%27artigiano+39+nove..."

    A chi invoca arresti e improbabili stragi: fate vobis. Vi state assumendo una bella responsabilità, voi come molte altre anime belle.

    RispondiElimina
  20. Roma, 13 dic. - ''Nel dna di CasaPound Italia la xenofobia non è contemplata, così come non ha luogo di esistere la violenza discriminatoria, tanto che mai a nessuno di noi è stata contestata una qualche aggravante per motivi razziali, etnici o religiosi. Al contrario, abbiamo provveduto negli anni a sporgere querela contro centinaia di articoli di giornale, comunicati di partito e blog ogni qual volta ci hanno accusato di essere razzisti, omofobi, xenofobi o responsabili di atti di discriminazione violenta''. Lo afferma CasaPound Italia in una nota, ''diffidando chiunque dal mettere in relazione la tragedia della follia che ha provocato quattro morti oggi a Firenze con le attività politiche portate avanti dal movimento''. '



    'Sull'immigrazione - spiega Cpi - abbiamo una posizione precisa, razionale, che non apre il varco a fraintendimenti di sorta né a derive violente. Siamo contrari al fenomeno dell’immigrazione di massa, coltello che taglia da entrambi i lati, che sradica e umilia tanto l’ospite che l’ospitante, ma nello stesso tempo, come è nostro costume, lontani dall'idea di trovare facili capri espiatori, partiamo da un dato di realtà e cerchiamo sempre e comunque il confronto, anche con le comunità di immigrati''.



    ''D'altra parte - aggiunge Cpi - la stessa sede centrale di CasaPound Italia è in piena 'Chinatown' romana, e questo non ha mai provocato problemi di alcun genere. Anzi, proprio con la comunità cinese della Capitale il 19 dicembre abbiamo in programma un incontro pubblico per confrontarci su come si possa collaborare per rendere maggiormente vivibile il quartiere che ci ospita, l'Esquilino. Questo è lo stile di CasaPound Italia, uno stile che talvolta ci ha anche alienato qualche simpatia nel mondo della destra radicale, ma che rivendichiamo con orgoglio, consapevolezza e nessun rimpianto o nostalgia''



    info: 3478057510

    www.casapounditalia.org

    www.radiobandieranera.org

    RispondiElimina
  21. ora vi pentite finalmente di aver chiesto la scarcerazione di plaladino, che ha tentato di uccidere tre persone...vergognatevi...grazie a dio è in carcere se no cosa succederebbe...ma non sembrate pentiti..ragione in più per chiedere scioglimento arrestto e decine di ergastoli per casapound e forza nuova

    RispondiElimina
  22. Palladino non è accusato di tentato omicidio ma di lesioni aggravate.

    RispondiElimina
  23. le lesioni aggravate possono uccidere lo sai? picchiare la gente con sbarre di ferro in testa ripetutamente puo uccidere lo sai? è un tentativo di omicidio poi la legge dice ciò che gli pare

    RispondiElimina
  24. come mai i suoi libri prima pubblicizzati su casapound ideodromo ora sono cancellati su tali siti ? ....i libri se avevano un valore da essere pubblicizzati non vedo perche' ora che l'uomo e' morto dopo questa vicenda criminale si voglia nascondere che ha scritto libri pubblicizzati da cpi ..

    franco

    RispondiElimina
  25. http://www.cronacalive.it/sparatoria-a-firenze-scontri-con-i-centri-sociali.html#axzz1gRDJgCRM

    Fomentate, fomentate...

    RispondiElimina
  26. Sì, Micio, le sprangate in testa possono uccidere. E' successo in Italia: a Claudio Miccoli, a Sergio Ramelli. Ma Palladino è detenuto per lesioni aggravate da un giudice che ha evidentemente valutato che non aveva intenzione di uccidere ... e che comunque lo ha blindato. Il resto sono chiacchiere.

    RispondiElimina
  27. Cancellare i testi dal web è una stupideria. La cache di google non perdona.

    RispondiElimina
  28. mi sono perso un pezzo o sono troppo stupido?
    no perchè a me sfugge il nesso tra uno psicopatico che fa una strage e si suicida e un ragazzo INDAGATO per aver procurato 10 giorni di prognosi. ripeto la domanda già posta in precedenza.
    ps: su sky hanno fatto vedere questo forum

    berto

    RispondiElimina
  29. per me è un tentato omicidio qello che ha taggo dallapino, poi il giudice chi se ne impipa. e perchè mi chiami micio?

    RispondiElimina
  30. Perché ripeti pari pari le stronzate di un noto troll ...

    RispondiElimina
  31. il nesso è che entrambi si nutrono di odio e violenza e appartengono alla stessa area politica e anche alla stessa organizzazione.proprio non ci arrivi eh?

    RispondiElimina
  32. wow fasci, finora eravate davvero potenti e imbattibili, non credevo che potessimo soverchiarvi...ora grazie a questo boost contro di voi vi scacceremo ben benino ih ih ih...jeez mama cheez...

    RispondiElimina
  33. Cosa cazzo è "jeez mama cheez"...?

    RispondiElimina
  34. Caro Ugo, credo che questo articolo meriti una bella feature.
    http://www.gazzettadilucca.it/cronaca/2011/12/lite-in-via-fillungo-giovane-rumeno-spezza-un-braccio-a-andrea-palmeri/
    Lite in via Fillungo: giovane rumeno spezza un braccio a Andrea Palmeri

    martedì, 13 dicembre 2011, 11:55

    di aldo grandi

    Momenti di tensione questa mattina, poco dopo le 10,30, in via Fillungo all'incrocio con chiasso Barletti. Secondo una prima, sommaria riscostruzione, tra un giovane rumeno seduto con un cane e intento a chiedere l'elemosina e Andrea Palmeri è nato un alterco sembra dovuto ad una osservazione sulle condizioni in cui era tenuto l'animale. Dalle parole si è presto passati ai fatti, i due si sono azzuffati e il giovane mendicante ha afferrato il braccio destro di Palmeri e glielo ha girato rompendoglielo all'altezza del gomito. Nel frattempo alcuni negozianti hanno chiesto l'intervento della polizia e una pattuglia della sezione volanti è piombata sul posto. Palmeri è stato soccorso da un'ambulanza della Croce Verde di Lucca e trasferito al pronto soccorso del Campo di Marte. Gli agenti hanno iniziato, finora senza esito, le ricerche per individuare l'aggressore, un giovane alto, magro, con i capelli biondi e con un canino presumibilmente di razza cocker.

    RispondiElimina
  35. Ma si, cogliamo l'occasione di questa tragedia della follia per ricominciare a sprangarci, a scambiarci bottiglioni di benzina, e magari qualche sana rivolverata come ai bei tempi, così, tanto per sentirci appagati...

    Mentre i nuovi padroni del NWO se la ridono sui loro panfili alle Cayman...

    SVEGLIATEVI.
    TUTTI.

    Saluti.
    Gianluca

    RispondiElimina
  36. Sì, un qualsiasi altro giorno la storia di Palmeri l'avrei pubblicata in un post autonomo. Ma di fronte alla tragedia di Firenze quest'episodio mi sembra insignificante...

    RispondiElimina
  37. Certo, a meno che non se ne voglia fare una lettura emblematica, come un altro segno dell'imminente RAHOWA ... Ma al momento tra Torino, Firenze e Lucca mi pare che siamo ancora nella sfera delle coincidenze significative

    RispondiElimina
  38. Devo riconoscere in questo caso l' esattezza e l'acume del comunicato di Cpi..............Strano, ma questa volta sto con loro e sopratutto Quotone a Gianluca che ha ben capito come in verita' mentre tra poveri ci si scanna, I magnaccia della finanza se la godano.....a nostre spese, s'intende!

    RispondiElimina
  39. Non è certo il momento di sorridere, ma che fare quando leggi che un mendicante Rom, per giunta biondo, ha spaccato il braccio al signor Andrea Palmeri, capo degli Ultras Bulldog di Lucca - detto almeno secondo i media - "il Generalissimo" e accusato (non so se a torto o a ragione) di risse perfino in Bulgaria.

    Non voglio assolutamente demonizzare Casa Pound per ciò che ha combinato una persona che girava marginalmente nella sua orbita, ma qui, come ha detto qualcuno l'altro giorno, la toppa è peggio del buco.

    RispondiElimina
  40. Grazie Agostino, l'onestà intellettuale è ormai un bene raro, specialmente fra le frange "estreme"...

    Da supporter non attivo di CPI mi dispiaccio immensamente per tutte le vittime di questo manicomio di Firenze (perchè anche chi ha sparato è una vittima, anzi, forse è soprattutto lui una vittima), ma prego chiunque abbia un briciolo di buonsenso e di voglia di rovesciare a nostro favore questa marcia società fondata sul quattrino, di non lasciarsi andare a propositi di insana vendetta su chi non ha nessun altra colpa che non sia quella di avere una visione del mondo differente.

    C'è un bellissimo pezzo dei Business, gruppo punk-oi di South London di quando ero ragazzo, che ha un testo quanto mai significativo: "FIGHT THE REAL ENEMY"
    Usate la testa, non il testosterone.

    Saluti.

    Gianluca

    RispondiElimina
  41. Ma dunque chiunque scrive un libro, anche se pieno di stronzate è un intellettuale?
    Ammazza Tassinà come stai messo.
    Non mi sorprendi anzi me fai ride.
    Intellettuale sto pezzo de merda de Casseri...

    RispondiElimina
  42. Qualcuno di IMPORTANTE di CPI,
    ci spiega a noi poveri camerati "attenti" e non votanti il PDL,
    come mai sono stati tolti tutti gli articoli di questo Sig. Casseri, dall'IDEODROMO ?

    grazie.

    Guelfo Nero.

    RispondiElimina
  43. perchè nessuno si è mai chiesto se Pacciani fosse comunista?

    caciallo

    RispondiElimina
  44. COMUNQUE prima del fatto questo tipo era considerato un camerata, uno scrittore etc poi spariscono le recensioni ai suoli libri dai siti di cpi e ideodromo ed altri ancora che lo avevano recensito..se uno diventa assassino perde anche la credibilita' o bravura eventuale precedente come scrittore ?

    pokezza

    RispondiElimina
  45. Anche il Centro Studi La Runa ha cancellato gli articoli...Mah, ragazzi, ha senso prendercela con la povera gente quando i capitalisti finanziari ci stanno affamando tutti, di destra e di sinistra, e stanno portando l'Europa al tracollo? Svegliamoci!!!
    Maurizio

    RispondiElimina
  46. https://www.facebook.com/photo.php?fbid=215641925114722&set=a.211016308910617.59812.119393721406210&type=1

    RispondiElimina
  47. non capisco perché Palladino debba essere colpevole per il solo motivo che (al momento) un giudice e un PM lo ritengono tale (non è così in procedura penale, ma non sottilizziamo...), e però lo stesso giudice e lo stesso PM sono due coglioni, e chi se ne impipa di loro, quando contestano lesioni (e per forza, parliamo di 15 gg di prognosi) e non tentato omicidio (buuuuummmm!!! Questa farebbe ridere anche nelle facoltà di giurisprudenza del Barembu Occidental-Democratico).
    O i magistrati hanno ragione sempre, sia quando ritengono un ragazzo colpevole (sulla base praticamente di NULLA) sia quando però il reato che ritengono commesso sia lieve, o hanno torto sempre... non possono essere coglioni a intermittenza.

    Prendete Micio che canta: lui, ad esempio, è coglione sempre. O quasi sempre: in effetti, ha giusto qualche sprazzo di imbecillità, ogni tanto.

    RispondiElimina
  48. ma in ogni crimine c'e sempre un movente questo quale sarebbe ?? "il razzismo" ??...troppo facile....

    vedrete che poi salta fuori il movente VERO

    nik

    RispondiElimina
  49. "Questo è lo stile di CasaPound Italia, uno stile che talvolta ci ha anche alienato qualche simpatia nel mondo della destra radicale......uno stile che ci permette di andare comodamente alle elezioni nelle liste PDL senza che nessuno dei nostri militanti si opponga...noi fascioarcorianliberali del 3000 millennio"

    eh si...la cache dei codici di google non perdona...hanno fatto una mossa stile Paperino.

    Per quelli sopra che parlavano di "non censura".
    Evito di postare i print screen dei msg censurati su vivamafarka e dei commenti educatissimi "bannati" perchè potrei far svenire qualcuno..., ma li tengo comodamente da parte per le evenienze.
    Dalle 15 alle 16 c'è stato Torquemada in azione.
    Lo sanno tutti che hanno persone 24/7 che controllano il forum e censurano.

    Come al solito le barzellette andate a raccontarle a chi è interessato alla cinghiamattanza e alle scaramucce contro i centrisociali.

    Judge Dredd.

    RispondiElimina
  50. "Sicuramente è uno scrittore con vivaci e differenziati interessi che spaziano tra varie isole dell'arcipelago nero. Dai saggi tradizionalisti pubblicati per il cento studi La Runa (Dracula, il guerriero di Wotan, Adriano Romualdi alle radici dell'Europa) alla polemica revisionista con Umberto Eco (I protocolli del savio di Alessandria) e al revival culturale neoceltico (Le radici celtiche della letteratura fantastica)."
    Scusatemi, vorrei cercare di capire: tutto quello che ho riportato sopra giustifica e da un senso all'omicidio di due senegalesi e al suicidio? A me non sembra che Adriano Romualdi insegnasse l'omicidio di extracomunitari e che il Centro studi La Runa sia un covo di razzisti e di pazzi esaltati, anzi tutt'altro! C'è qualcosa che non torna e, comunque sia, le idee che anche il Casseri condivideva non devono essere "sporcate" dal suo gesto a tutt'ora incomprensibile.

    RispondiElimina
  51. http://napoli.indymedia.org/2007/07/12/roma-respinto-l-39-assalto-fascista-all-39-occupazione-abitativa-di-casal-bertone/

    RispondiElimina
  52. La notte tra l’11 e il 12 luglio è avvenuta l’ennesima aggressione fascista a Roma, nel quartiere di Casal Bertone.
    Un gruppo proveniente dal Circolo Futurista, sede del gruppo ultras Padroni di Casa, appartenenti a Fiamma Tricolore, al termine dell’attacchinaggio di manifesti, ha tentato di assaltare l’occupazione abitativa di Via De Dominicis, dove vivono da anni decine di famiglie dei movimenti di lotta per la casa. La prontezza degli occupanti e la risposta degli abitanti del quartiere ha respinto l’attacco e messo in fuga la squadraccia, che si è dileguata sotto gli occhi indifferenti delle forze dell’ordine, sopraggiunte nel frattempo.
    L’attacco è stato premeditato e vigliacco. Armato di mazze, catene, coltelli il gruppo, guidato da Gianluca Iannone, dirigente di Fiamma Tricolore, non ha avuto remore a colpire donne e uomini, ferendo gravemente 6 persone, di cui una accoltellata all’inguine.

    RispondiElimina
  53. Tanti libri sono piene di stronzate. Pensa alle ultime cose della Fallaci. Quindi non è un criterio di valutazione. Ma tutti i giornali di oggi dedicano spazio alla sua attività saggistica. Quindi ha qualche rilievo e pertinenza.

    RispondiElimina
  54. Pietro Pacciani era iscritto al Partito comunista italiano.
    Louis Althusser strangolò la moglie.

    RispondiElimina
  55. Andrea, esempi pessimi. Su Stormfront c'è chi lo definisce "uno di noi" ed esprime solidarietà. Cosa che nessuno ha fatto con Pacciani ...
    Quanto alla battaglia di Casal Bertone, alla versione di Indymedia si contrappone quella di CasaPound, come in tutte le risse e scontri di piazza ...

    RispondiElimina
  56. Mah sui fatti di CasalBertone ci sarebbe da dire, perchè i compagni non dicono la verità, che i ragazzi del circolo stavano facendo attacchinaggio, avevano solo secchio de colla e spazzola ed invece dal centro sociale sono usciti i soliti 100, con davanti gli extracomunitari che vivono li dentro costretti all'aggressione per rimanere nel centro, che qualcuno di loro aveva coltelli da macellaio, che nonostante tutto arrivati in massa le hanno prese ugualmente. Quindi bugiardi, falsi, infami e soprattutto conigli. La verità è questa e rispecchia lo stesso copione degli assalti fatti da voi compagnucci, vedi aggressione a Testaccio dove in 100 avete massacrato 11 ragazzi del Blocco in piena affissione di sera, dove eravate li con mazze da carpentiere(ritrovate dalla Polizia seguendo la vostra fuga), dove ad un ragazzo del Blocco Polacchi nonostante fosse a terra in due gli sieti saltati a piè pari sul braccio spezzandolo, questo non lo raccontate infamelli vero?
    Riguardo poi a MICIO CHE CANTA, io sono personalmente distante dai cazzari di stormfront, ma pubblicare su Indy l'indirizzo di uno di questi inneggiando alla cattura, beh coniglio perchè non pubblichi il tuo e ti togli dall'anonimato, perchè non smetti di fare l'eroe dietro i tasti e non ti presenti? Sei forte dietro al mucchio, ma sei la coerente immagine di tutti i tuoi pari compagnucci. Vili, bugiardi e da quanto invece vogliono far credere unici istigatori d'odio, violenti e tutelati dalla casta dell'anti.
    Fabrizio

    RispondiElimina
  57. Riguardo a Casseri, l'unica linea comune degli sfigati di sinistra e destra che tracimano sempre la bile verso CPI è quella di "vedere che spariscono post", tutto qui? E'stato detto e confermato che era un simpatizzante di CasaPound in Toscana, frequentava sporadicamente le sezioni toscane, scriveva libri, faceva il commercialista, si definiva camerata, potevamo sapere che un giorno partiva de capoccia e sparava a destra e mmanca contro persone che stavano lavorando, colpevoli nel suo ragionare di essere neri, vittime del solito pazzo morto vivente che come uno zombie muoveva i suoi ultimi passi nella scusante xenofoba per sfogare la sua pazzia stessa, nessuno che parla di un gesto infame e vile contro persone indifese che potevano essere bianche nere gialle, come ve pare. Voi! Voi trovate il tempo per coglionare ai fianchi sul fatto che vengono cancellati i post. Io che non ho potere di farlo, per coerenza la prima cosa che avrei fatto è quella di eliminare qualsiasi testimonianza di una merda d'uomo simile, perchè il movimento la comunità ha sempre agito contro la soluzione terminale e ultima de sto cojone, ma non ho questo potere e non è detto che sia stato fatto, ma non vedo perchè criticare secondo me una giusta cancellazione e rimozione di una persona che nonmerita testimonianza di se stessa.
    Tra di voi compagni o camerati che ci additate, quanti instabili ci possono essere? Di quanti siete certi della loro integralità? Tra voi non avete mai visto personaggi da allontanare, violenti, gente che vive nell'illegalità, spacciatori, rapinatori, delinquenti comuni, tutti col culetto pulito e santissimi?
    La cosa avvilente è che chi veramente è violento se non quasi allo stesso livello, è chi inneggia a repressione contro CasaPound qui dentro e su Indy, voi siete quelli veramente pericolosi, voi siete il nemico di voi stessi.
    Comunque lo stupratore seriale del Pd certifica che tutti i tesserati PD sono stupratori seriali.
    I preti pedofili arrestati e denunciati, certificano che il Vaticano è unicamente pedofilo.
    I black Block e i no Tav, con la loro violenza certificano che tutte i manifestanti della sinistra sono tutti violenti.
    Ugo Pennati ha rubato milioni quindi tutto il PD con Bersani in testa rubano.
    Mollate la presa che causate sempre il contrario delle vostre accuse, FATE RIDE!
    Fabrizio

    RispondiElimina
  58. Caro Ugo, se io esco di casa e sparo, che può succedere dopo?
    Diranno che nacqui da una famiglia di partigiani comunisti, che ero un esperto di editoria, che lavoravo in una grande biblioteca, che continuavo ad occuparmi di marxismo e letteratura, che ero amico di revisionisti olocaustici, che avevo donato dieci euro a CPI... forse cancelleranno i miei post su alcuni siti... Insomma, sarebbe un vero carnevale della manipolazione.
    Qualcuno, addirittura, potrebbe inneggiare al mio insano gesto. Quale verità uscirebbe?
    John Kleeves/Stefano Anelli non ha forse ucciso la nipote con la balestra? E' forse, per questo, da bandire dall'americanistica italiana?
    Se Gianluca Casseri avesse ucciso il suo commercialista sarebbe stato considerato meno folle? E se il commercialista fosse stato negro?
    Da Adriano Sofri a Vittorio Feltri tutti a estrarre dal cilindro Breivik. Magnifico!
    Certo che verrebbe voglia di assistere alle azioni di tanti pazzi che compiono tante stragi per osservare quantomeno l'esaurirsi della simmetria ad uso dei giornalisti. Siamo in una notte oscura che il potere ha fatto scendere su di noi. La ragione non è più da pesarsi al netto della follia.

    RispondiElimina
  59. Mi è arrivata ora via mail una nota di Freda, che ti giro.

    "E’ nota la nostra distanza dall’ottimismo sociale di Casa Pound. Noi non crediamo che i bisognosi siano meritevoli di attenzione a prescindere, che una cura sincera per i problemi connessi con la povertà possa innescare il circolo ‘virtuoso’, di rigenerazione, che vorremmo. Molto spesso quei bisognosi sono infatti i primi a coltivare i cliché dell’antifascismo, a levare lo scudo ottuso del moralismo ideologico (oggi! oggi che tutto va a rotoli e il marcio salta fuori pure dalle acquasantiere…), a esprimere, insomma, i segni della passione degenerata che Nietzsche chiamava ressentiment.
    Ma l’affronto di queste ore contro Casa Pound è grave. Non è possibile continuare a veder imperversare la menzogna antifascista, che tutto nasconde, anche l’oggettiva costanza di questo movimento nel suo impegno sociale, la sana complessità dei suoi riferimenti, la vastità degli orizzonti cui guarda, che non si fermano certo ai ‘santini’ retorici. In questo sistema fatto solo di convenienze, di scambi puttanizi, di favori personali ‘io lo faccio a te e tu lo ricambi a me’, in questa Napoli assoluta (intendo per l’immondizia a cielo aperto), si è persa la voglia di studiarsi un argomento prima di descriverlo, di darsi da fare per raccogliere gli elementi utili a ritrarre il più sinceramente possibile persone e fenomeni. Un movimento che non sia incasellabile in modo partigiano dev’essere subito sforbiciato qua e là, perché torni a star dentro ai casellari di comodo. Un letto di Procuste, altro che giornalismo all’inglese (dopo Murdoch, d’altronde…). E non è follia, questa, tentare ancora di nascondere il marcio che inquina l’aria, di stravolgere la verità, di abbarbicarsi, ancora, sul fronte della Resistenza che fu? Non è follia?
    Omicida? Suicida?
    Avellino, 14 dicembre 2011"

    RispondiElimina
  60. x Ugo

    Non ritengo una "cretineria" cancellare i testi di Casseri.
    Non si tratta nemmeno di considerali non più validi.
    Molto semplicemente CPI prende le distanze da qualcuno (dentro o a lato dell'associazione) che con le sue azioni si colloca automaticamente fuori e contro il movimento.
    Francamente non vedo questa censura.
    Se un militante o un collaboratore entrasse in contrasto con le linee guida di CPI, ovviamente, i suoi contributi verrebbero accantonati.
    In questo caso Casseri ha commesso un crimine e danneggiato pesantemente il movimento che ne prende, giustamente, le distanze.

    Non faccio parte di CPI; quanto ho scritto non è la posizione di CPI.

    Paolo

    RispondiElimina
  61. @ Micio che Canta
    hai azzeccato il nome, ma hai sbagliato la ditta, non è HT Ecosystem, ma Mouse & Co.
    per ammazzarmi: mi trovi a Rovellasca (CO) in via dell'Artigianato 3/d... chiedi pure di me, così ti offro una birra.
    ...mi raccomando, porta anche tanti amici, così facciamo una bella festa.
    cordiali saluti
    il tuo affezionatissimo Biomirko
    P.S: non ho figlie... ma forse la tua era un'inconsapevole autodenuncia???

    RispondiElimina
  62. Se andate sull'ideodromo c'è la spiegazione del perché gli articoli siano scomparsi

    RispondiElimina
  63. un Italiano, a Firenze, uccide due senegalesi, e poi si suicida, il telegiornale lo definisce razzista e fascista, un marocchino, a Bruxelles, uccide quattro bianchi, e poi si suicida, il telegiornale lo defnisce uno squilibrato. Ecco come questi mistificatori di professione ci danno le notizie. Felice Sidari ( firmo con il mio nome e cognome reale )

    RispondiElimina
  64. se gli articoli erano validi, che senso ha cancellarli? E' stato fatto un comunicato, Iannone ha parlato a raitre, la posizione di CP è chiara. Non si può andare a ruota delle accuse strumentali di genrte faziosa.

    RispondiElimina
  65. Art. 27 della Costituzione Italiana dice: << La responsabilità penale è personale....>>- Felice Sidari ( firmo con il mio nome e cognome reale )

    RispondiElimina
  66. Gli articoli erano più che validi così come APPARENTEMENTE Gianluca Casseri era un placido e mansueto cinquantenne.

    Quando abbiamo scoperto che Gianluca Casseri non era un placido e mansueto cinquantenne abbiamo creduto che evidenti ragioni di buon senso consigliassero di togliere i suoi pezzi dal nostro sito. Mentre facevamo questo, comunicati e intervista ricostruivano nella massima trasparenza l'esatta natura dei nostri rapporti con Casseri.

    Ma DAVVERO dobbiamo stare qui a discutere di questo? Degli articoli rimossi?

    RispondiElimina
  67. Segnalo a Ugo Tassinari che il link nel suo articolo a "Le radici celtiche della cultura moderna" porta a un articolo che si dichiara scritto non da Casseri ma da un'altra persona, con nick Romnod e con tanto di foto e nome e cognome. Lo dico per la precisione e per cercare di capire meglio la cultura all'origine del gesto omicida.
    Alessandro

    RispondiElimina
  68. Alessandro, ti ringrazio. Evidentemente non solo l'Ideodromo di CP ha fatto pulizia...

    RispondiElimina
  69. Anche l'ultimo dei fessi capirebbe che il gesto di Casseri promana da una condizione di grave disagio psichico (si dice così?) e che l'obiettivo colpito (i neri) costituisce la proiezione delle sue personali fobie ed idiosincrasie. Ormai queste stragi sono quasi 'di moda' nel mondo cosiddetto 'ricco'. In Belgio un arabo ha ammazzato, a caso, cinque persone, tra cui un bambino di neanche due anni... Poi si è suicidato. E dunque? Anche Casseri si è suicidato, cosa che non facevano i brigatisti rossi o gli 'stragisti' armati da NATO e Servizi segreti militari. Anche quelli che ogni tanto negli 'States' ammazzano qualche decina di persone poi si suicidano... Siamo nel dominio della psicopatologia, dunque, più che del terrorismo.
    Ma quello che è interessante notare è come tutta la corte dei servi sia accorsa, dopo i fatti, ad urlare la loro conformità alla voce del padrone. Napolitano, il ministro di non so che cosa e l'impareggiabile sindaco di Firenze che, forse colto dopo qualche bicchiere di rosso durante la pausa pranzo, ha ripetuto per ben due volte (e quindi non si è trattato di un lapsus...) che l'assassino VIENE DA FUORI !!! Si, l'assassino non è fiorentino, grazie a dio, ma pistoiese! Altra razza...
    Quanto poi ai 'negri' ammazzati dalle camorre italiche nei campi di pomodori, vivaddio, la camorra, la mafia, la n'drangheta e la sacra corona della vergine immacolata non sono razzisti e quindi che ammazzino pure tutti i negri che vogliono senza che nessun PACIFICO NAPOLETANO abbia nulla a che ridire!
    ALSO SPRACHT UNWISSEND !

    RispondiElimina
  70. No, John Kleeves non ha ucciso la nipote con la balestra, non ve le bevete sempre tutte...

    RispondiElimina
  71. Sulla questione Casseri, a prescindere da ogni valutazione di merito, vorrei esprimere il mio stupore per la pusillanimità di tutti coloro che hanno voluto eliminare i testi del Casseri, tardivi emuli dei roghi hitleriani di libri. Mi riferisco specialmente all'iniziativa dell'editore del Casseri, Punto d'Incontro di Vicenza (La Chiave del Chaos), che ha tolto il libro dal commercio. Cosa dovrebbero fare gli altri editori per non apparire meno "nobili"? Rizzoli dovrebbe togliere il "De Bello Gallico" di Giulio Cesare, noto massacratore di popoli celtici, per non parlare della Bibbia con gli stermini dei Cananei, e altri editori quanti libri ancora di autori più recenti coinvolti con fatti di sangue, a cominciare dal Battisti vacanziero in Brasile, dovrebbero eliminare. Il pusillanime è davvero un individuo spregevole (e Casseri resta un omicida).

    RispondiElimina
  72. Il "coccodrillo" di Morganti che mi ha fatto perdere la stima nei suoi confronti:
    http://www.informazione.tv/index.php?action=index&p=61&art=32196

    RispondiElimina
  73. http://andreacarancini.blogspot.it/2012/05/gianluca-casseri-nuovamente-disponibile.html

    RispondiElimina

Banner pubblcitario 700